Topi, immondizia e trasporti ko Roma ha sconfitto l'overtourism

Sabato 1 Giugno 2019 di Mauro Evangelisti
Topi, immondizia e trasporti ko Roma ha sconfitto l'overtourism

Ad Amsterdam sono preoccupati perché stanno arrivando troppi turisti, difficilmente gestibili viste le caratteristiche peculiari della città dei canali. Per questo le pianificazioni per il prossimo decennio, come ha spiegato nei giorni scorsi un servizio della Cnn, puntano non a promuovere un maggiore afflusso di visitatori, ma a organizzare meglio la città di fronte a questo impatto. Il fenomeno si chiama overtourism e se ne è parlato spesso anche per altre destinazioni che hanno constatato di avere più danni che benefici dall'invasione di visitatori in buona parte low cost. Bene, Roma ha già risolto questo problema, altro che strategie e pianificazioni: stazioni della metropolitana chiuse in centro, topi e gabbiani che lottano e si moltiplicano tra i monumenti, cumuli di spazzatura nelle zone di pregio, bus in fiamme, borseggi e piccole truffe. Tutto funziona, tutto alla fine oscura l'immagine di Roma, viaggia lontano grazie alle fotografie diffuse sui social e ai servizi dei corrispondenti della stampa e delle tv straniere. Così i numeri sull'aumento dei turisti sono molto meno entusiasmanti di quelli delle altre grandi città. Roma ci è riuscita: ha sconfitto l'overtourism.
mauro.evangelisti@ilmessaggero.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA