Rassegna di danza “Incontri”,
ultimi appuntamenti alla Sala Pasolini

Mercoledì 1 Dicembre 2021
Rassegna di danza “Incontri”, ultimi appuntamenti alla Sala Pasolini

«L’unico modo di sapere cosa si nasconde dietro l'orizzonte è di andarci a vedere» è la frase di Paola Sorressa che fa da traccia descrittiva allo spettacolo “Discovering” in programma sabato 4 dicembre 2021, alle ore 21, alla Sala Pasolini a Salerno per la rassegna di danza contemporanea “Incontri”. Sorressa che firma il concept, la coreografia e la regia proporrà con i danzatori della Mandala Dance Company il racconto di uno degli eventi storici del ‘900: il primo passo dell'uomo sulla luna. Un avvenimento che ha cambiato la storia dell'umanità e il suo modo di relazionarsi con lo spazio, il tempo e la gravità. “Discovering” è una riflessione su cosa spinge l'uomo ad andare oltre i suoi confini e superare i propri limiti.  Il programma della serata prevede anche l’Abracadanza di Stefania Ciancio in “Segni d’arte – Donne allo specchio”: nell’estratto dello spettacolo sarà rappresentata la parte riguardante Violeta Parra (cantautrice, poetessa e pittrice cilena), la sua versatilità creativa ed il suo impeto rivoluzionario non disgiunto dalla potenza dei sentimenti.

Dal profilo Instagram de la Mandala Dance Company

Domenica 5 dicembre, dalle ore 18.30, altra doppietta in danza alla Sala Pasolini. S’inizia con l’ARB Dance Company in “Divine”, una vera e propria pièce di versi in danza, per la precisione quelli del canto XXXIII del Paradiso rivolti alla Vergine. Più volte nella sua produzione poetica, Dante ci ha invitati a conoscere le “ali” delle donne, angeli in grado di elevare l'uomo a Dio, attraverso anche una semplice apparizione. Ma nella Commedia non ci sono soltanto quelle donne alate, ci sono anche donne alle quali quelle ali sono state spezzate. Il titolo “Divine” si riferisce non solo all’aggettivo che accompagna l'opera a partire da un'edizione del 1555, per definirne il valore artistico e la sacralità, ma vuole richiamare anche alla “divinità” presente in ogni donna.

Dalla pagina Facebook dell'ARB Dance Company

A completare la doppietta in scaletta è al progetto “Matrafisc” che è stato coreografato da Antonello Apicella. È il risultato di un percorso che ha visto il coinvolgimento di giovani danzatori delle scuole di danza di Antonella Iannone e Ylenia Ippolito. Si porterà in scena un lavoro creato nel 2018 da Matrafisc Dance in collaborazione con Salford University e presentato nel Regno Unito. Gli allievi, in particolare, hanno lavorato sul concetto di appartenenza, e in particolare sul rapporto tra l'individuo e le varie forme di azione collettiva senza dimenticare il ruolo che le emozioni giocano.

L’edizione 2021 della rassegna di danza contemporanea “Incontri” è organizzata dall’Associazione Campania Danza e realizzata in collaborazione con Bimed e Casa del Contemporaneo e con il sostegno della Regione Campania e patrocinio del Comune di Salerno, del Comune di Vallo della Lucania e del Comune di Gioi Cilento. La rassegna è tra i progetti italiani ad aver ottenuto l'importante riconoscimento del MiC che sostiene l’iniziativa. La direzione artistica è di Antonella Iannone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA