Ravello: 830mila euro per la frana
di Case Rossa che minaccia l'abitato di Minori

Ravello: 830mila euro per la frana di Case Rossa che minaccia l'abitato di Minori
di Mario Amodio
Giovedì 29 Settembre 2022, 16:15
3 Minuti di Lettura

Con 830mila euro provenienti da fondi regionali il Comune di Ravello si appresta a risolvere il problema della messa in sicurezza di via Casa Rossa, area della Frazione di Torello interessata nel febbraio del 2021, da uno smottamento di vaste proporzioni, che non solo è un pericolo incombente per il sottostante abitato di Minori, ma sta generando conseguenze sulla viabilità comunale oltre a produrre notovoli disagi per le famiglie residenti e per le attività situate nella zona.   

Video

Di ieri è l'approvazione della delibera della giunta comunale di Ravello con la quale si approva lo schema convenzione per l’esecuzione e la gestione delle risorse per la realizzazione dell’opera, che ha ottenuto una rimodulazione del  finanziamento dagli iniziali 750mila euro agli 830mila euro, necessari per un intervento che andrà ad eliminare il rischio di frana nel sottostante abitato ricadente nel Comune di Minori.

«Abbiamo chiesto ed ottenuto dalla Regione Campania, una rimodulazione del costo necessario per portare a termine un'opera molto importante per la sicurezza del territorio, per la quale abbiamo lavorato fin dai primi giorni del nostro insediamento» spiega il sindaco di Ravello, Paolo Vuilleumier.

Nei prossimi giorni si procederà alla sottoscrizione della convenzione e, quindi, con l'appalto dei lavori, concludendo un iter avviato dalla procedente amministrazione. Il Comune di Ravello, quale soggetto delegato, assumerà la diretta responsabilità per l’attuazione dell’esecuzione e della gestione dell’opera.

«Eravamo pronti a coprire con fondi comunali gli 80mila euro necessari a coprire la differenza di costi per il ripristino dell'arteria viaria - conclude il sindaco Vuilleumier - Ringraziamo pertanto la Regione Campania per averci accordato la misura, che consentirà di restituire a residenti e visitatori la piena fruibilità della strada».

© RIPRODUZIONE RISERVATA