Rifiuti nel Vallo di Diano,
il caso arriva in Regione Campania

Giovedì 22 Aprile 2021
Rifiuti nel Vallo di Diano, il caso arriva in Regione Campania

Nella seduta del Consiglio Regionale della Campania di domani, il consigliere regionale, Tommaso Pellegrino, capogruppo di Italia Viva, presenterà una interrogazione a risposta immediata sullo sversamento illegale di rifiuti nel territorio del Vallo di Diano. Pellegrino porrà l'attenzione sulle misure da adottare a salvaguardia delle realtà territoriali interessate dall'azione criminosa, emersa dalle attività investigative portate avanti dalle Procure di Potenza e Lecce. 

Video

«Dalle indagini - dichiara Pellegrino - sembra emergere un articolato sistema criminale, operante nel territorio del Vallo di Diano, dedito al traffico e allo sversamento illegale di rifiuti. Ho proposto che si attivi anche attraverso un eventuale trasferimento di risorse finanziarie, un'azione di monitoraggio ambientale da parte di Arpa Campania, impegnandola alla esecuzione di specifici accertamenti tecnici, tesi ad analizzare lo stato delle matrici ambientali sui territori al centro delle indagini. Lo scopo della mia iniziativa - ha chiarito Pellegrino - è quello di rassicurare la popolazione e il mondo produttivo del territorio del Vallo di Diano che seguono con preoccupazione l'evolversi della attività di indagine condotta dalle Procure antimafia. Sono certo di poter contare sulla incessante azione di contrasto ai fenomeni malavitosi condotta dal presidente De Luca e dalla giunta regionale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA