Si accendono le ruspe a Battipaglia,
il Comune abbatte gli abusi a mare

Si accendono le ruspe a Battipaglia, il Comune abbatte gli abusi a mare
di Marco Di Bello
Mercoledì 5 Ottobre 2022, 07:38 - Ultimo agg. 6 Ottobre, 19:14
2 Minuti di Lettura

Battipaglia si schiera contro l’abusivismo sul litorale. Nei giorni scorsi, infatti, le ruspe comunali hanno proceduto all’abbattimento contro le lottizzazioni presenti nella fascia pinetata. «La riqualificazione della fascia costiera rimane per noi presupposto allo sviluppo economico e turistico», ha commentato il sindaco di Battipaglia, Cecilia Francese.

Mentre il Masterplan Litorale Salerno Sud, progettato dall’architetto Stefano Boeri è ancora in fase preliminare, le amministrazioni locali provano così a sconfiggere il malcostume che, negli ultimi vent’anni, ha provocato uno scempio lungo il litorale.

Al posto della fascia pinetata, che aveva il compito di proteggere le colture retrostanti dalla salsedine e che per questo era stata sottoposta a vincolo, sono sorti numerosi manufatti. Case di vacanza, villaggi turistici e altre strutture che, dopo iter burocratici e giudiziari, non hanno trovato il conforto delle autorizzazioni. Ma anche di fronte a tale evidenza, spesso, il Comune ha dovuto provvedere autonomamente - pur addebitando i costi ai proprietari degli immobili - all’abbattimento dei manufatti. Con ulteriore ritardo su tutta la procedura e ulteriori scempi sull’ambiente già degradato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA