Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Omicron, Locatelli: «Quarta dose? Non è detto, semmai potrebbe riguardare i fragili. Sì al vaccino per la variante»

Domenica 16 Gennaio 2022
Vaccino, Locatelli: «Quarta dose? Non è detto, semmai potrebbe riguardare i fragili»

L'ipotesi di una quarta dose di vaccino anti-Covid per tutti si allontana. Lo suggeriscono le dichiarazioni di Franco Locatelli, presidente del Consiglio superiore di sanità, a "Che tempo che fa": «Fare il booster ogni 4 mesi? Io non lo darei così per scontato. Solo i tempi di osservazioni e indagini ben condotte ci diranno se ci sarà questa necessità. Semmai il discorso sulla quarta dose potrebbe riguardare i fragili». Ma quando gli viene chiesto se ritiene sensata l'indozuone di un vaccino specifico contro Omicron, Locatelli risponde: «Secondo me, assolutamente sì».

«Riconsideriamo il sistema a colori»

«Il sistema di colorazione delle regioni è stato elaborato dal ministero della Salute in accordo con le Regioni in un'epoca diversa. Che si possa arrivare a una riconsiderazione è nella logica delle cose», ha dichiarato lo scienziato. Locatelli, in merito all'introduzione dei tamponi fai-da-te nel sistema di tracciamento, ha detto: «È considerabile esplorare strategie di tracing, ma nell'ambito di sperimentazioni ben controllate».

Locatelli ha spiegato: «Non dimentichiamo che esiste comunque un carico di gestione nelle strutture ospedaliere anche per gli asintomatici, che devono essere tenuti separati, e non facciamo l'errore di pensare che gli asintomatici non possano contagiare, soprattutto all'inizio, nei primi giorni dopo l'infezione».

Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio, 00:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA