Chirurgia estetica, le donne ora vogliono il lato B come le calciatrici

Chirurgia estetica, le donne ora vogliono il lato B come le calciatrici
Effetto Mondiali, ma non solo: sono sempre di più le donne italiane che ricorrono alla chirurgia estetica per avere il lato B come le calciatrici azzurre che hanno emozionato un'intera nazione durante l'avventura in Francia. A rivelare la tendenza è Uberto Giovannini, chirurgo estetico milanese ambasciatore della French Touch, metodica basata sull’idea di una chirurgia estetica proporzionata e armoniosa: dove ogni intervento è programmato su misura.



Un trend in linea con l’aumento delle procedure chirurgiche per l'aumento del gluteo che, secondo la  American Society for Aesthetic Plastic Surgery, negli ultimi 5 anni, hanno registrato un + 61%

«L’avvento della liposcultura o lipofilling nel trattamento di questa regione ha aperto nuove frontiere nella gluteoplastica, in quanto i risultati, se ci si affida a mani esperte, sono sorprendenti, e rispetto alle protesi l’orizzonte chirurgico per cesellare un gluteo è molto più vasto e personalizzabile. Inoltre, gli studi sul comportamento degli adipociti, le cellule del grasso, associati alle evoluzioni tecnologiche hanno permesso di affinare la tecnica e renderla meno invasiva», spiega Uberto Giovannini, chirurgo estetico milanese.

Il campionato mondiale in Francia, che tanta visibilità ha dato al calcio femminile, ha messo dunque in evidenza i pregi sportivi ed estetici delle atlete, tanto da farle diventare modelli di bellezza a cui aspirare. In particolare, le donne ne apprezzano i glutei che grazie agli allenamenti costanti acquisiscono volumi e forme che chi si rivolge alla chirurgia estetica vorrebbe ottenere. Infatti, il gruppo muscolare più coinvolto quando colpiamo un pallone è quello superiore della gamba, compresi quadricipiti, ischiotibiali e glutei che hanno il compito di piegare e distendere il ginocchio della gamba con la quale si effettua il tiro. Il bacino è la parte incaricata di articolare le azioni di ogni gamba. Con l’aiuto dei glutei, partecipa, estendendosi, al movimento della gamba all’indietro per prendere il giusto impulso.
Giovedì 11 Luglio 2019, 11:26 - Ultimo aggiornamento: 11-07-2019 13:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP