Lo smash di Panatta è anti-Covid: e lo spot vola sul web

Sabato 27 Marzo 2021 di Lucilla Quaglia
Il campione Adriano Panatta

Corre sul web lo spot “Uniti nello sport”, del cineasta romano Luciano Luminelli, a sostegno della campagna contro il Covid. Star Adriano Panatta che tira un colpo molto importante: con la sua potente racchetta lancia nel cielo di Treviso una sfera rossa, allegoria del terribile virus, e la trasforma nella classica palla gialla da tennis. Non solo. La pallina “buona” vola sui tetti di tutte le città italiane facendo tornare il colore sugli edifici. «E’ un messaggio di speranza - spiega il campione, nel corso della presentazione digitale – un accenno di ottimismo che abbiamo voluto trasmettere al Paese in questo momento di incertezza e attesa». E che Panatta dovesse girare il video a Treviso era quasi un destino.

Zona rossa e zona arancione, cosa cambia? Spostamenti, fidanzati, seconde case: le Faq

L’asso della terra rossa non solo è sposato con una trevigiana, Anna Bonamigo, e vive qui da sette anni, ma nel corso di una passeggiata in città si è ad un tratto imbattuto nel set del film “Destini”, di Luminelli. «A quel punto la troupe si è fermata – racconta il cineasta – per salutare il fuoriclasse. E lì mi è venuta l’idea del corto. A cui poi si è unita l’arte di Red Canzian, trevigiano doc, che ha scritto la colonna sonora». In molti commentano i bei brani del musicista, inseriti nell’opera: “Sinfonia d’autunno” e “La notte è un’alba”. Quest’ultima, in particolare, fa da sottofondo alle scene in cui riappare la luce sulle città italiane. «Perché la notte ha sempre fine e poi viene il giorno», aggiunge Canzian, in collegamento dietro una gigantografia con due grossi cani. «Una sera di aprile dello scorso anno – ricorda Luminelli - in pieno lockdown, quando tutti eravamo chiusi in casa con restrizioni da coprifuoco di bellica memoria, ho pensato che forse era giusto che anch’io, come autore e regista, mettessi il mio sigillo a questa guerra bianca. E così ho iniziato a pensare ad un messaggio da riassumere in uno spot. Reduce dal film “Destini”, girato proprio sul territorio trevigiano, e sapendo della presenza di Panatta, ho deciso di scrivere una storia su misura per Adriano. Il tutto impreziosito dalle musiche di Canzian». La clip, patrocinata dal Senato, è stata realizzata grazie alla romana ludoarchedo48, rappresentata dal produttore Roberta Coffa e dalla coordinatrice di produzione, Noemi Guidi, e dalla Film Commission di Treviso, con il direttore Alessandro Martini. Sulla piattaforma Zoom ci sono anche Gianni Garatti, presidente Marca di Treviso, Mario Pozza, presidente Camera di Commercio di Treviso e di Belluno e l’orgoglioso sindaco di Treviso,Mario Conte

Ultimo aggiornamento: 12:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA