Luigi Amicone è morto: il giornalista e fondatore di “Tempi” colpito da un infarto, aveva 65 anni

Lo scrittore è morto questa notte a Milano. Il sindaco Sala: "Perdo un amico"

Martedì 19 Ottobre 2021
Luigi Amicone è morto: il giornalista fondatore di Tempi colpita da un infarto

Lutto nel giornalismo. È morto nella notte a Milano, stroncato da un infarto, il giornalista e scrittore Luigi Amicone, fondatore del settimanale Tempi. Amicone aveva compiuto 65 anni il 4 ottobre scorso. A celebrarlo sui social diversi colleghi. «Luigi Amicone - ha twittato Gad Lerner - è stato per me un avversario appassionato ma gentile con il quale ci siamo sempre voluti bene. Oggi lo piango insieme ai suoi familiari e alla sua comunità di fede». 

Il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha ricordato sulle sue pagine social il giornalista e politico. «Un fine scrittore, un acuto giornalista, ma soprattutto un amico. Si è spento, troppo presto, Luigi Amicone - ha scritto Sala -, che ho avuto modo di apprezzare come consigliere comunale dai banchi dell'opposizione. Non dimenticherò mai il suo acume e la sua passione per la nostra città».

Ultimo aggiornamento: 20 Ottobre, 11:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA