LE AREE ESPOSITIVE

LE AREE ESPOSITIVE
A cura di PIEMME S.p.a - INFORMAZIONE PUBBLICITARIA
Mercoledì 15 Marzo 2017, 11:55 - Ultimo agg. 31 Marzo, 11:06
5 Minuti di Lettura
Le fonti rinnovabili e l’efficienza energetica sono sempre più al centro dei piani di azione per la sostenibilità ambientale, per cui EnergyMed diventa il contesto ideale per confrontarsi sullo stato dell’arte di settori innovativi legati al solare, all’eolico, alle caldaie ad alta efficienza e a biomasse, al recupero di materia ed energia dai rifiuti, ai veicoli a basso impatto ambientale e ai servizi. EnergyMed offre uno spazio esclusivo in grado di soddisfare le esigenze delle aziende espositrici e dei visitatori, che saranno ospitati nei circa 10mila mq di esposizione dedicati all’efficienza energetica “EnerEfficiency”, al riciclo “Recycle” , alla mobilità sostenibile “Mobility” e, da quest’anno, all’ ”Automation”.

ENEREFFICIENCY 
Nell’Area espositiva dedicata all'Energia efficiente come nuovo modo di progettare, costruire e ristrutturare, sarà offerta un’ampia panoramica su tutte le tecniche di diagnosi, i software di certificazione, le innovazioni impiantistiche e costruttive dell’involucro edilizio che permettono di realizzare un edificio non energivoro. Nell’area speciale “Eco-Codominio”, dedicata a tutti gli attori interessati alla gestione del condominio (amministratori, associazioni di settore, ascensoristi, ditte di manutenzione, terzi responsabili, ESCO, imprese di servizi e prodotti per la contabilizzazione del calore e l’efficienza energetica nell’edilizia), sarà tracciato il percorso che conduce all’efficacia in termini di riqualificazione energetica. Un’esigenza e allo stesso tempo una necessità, quella di adeguare le abitazioni ai moderni parametri di risparmio energetico, soprattutto alla luce della proroga, al 30 giugno 2017, del termine di installazione degli impianti di contabilizzazione del calore per tutti i Condomìni dotati di impianto centralizzato, e delle ultime novità della Legge di Bilancio 2017: l’estensione fino al 2021 dell’Ecobonus per gli interventi di efficientamento energetico delle parti comuni dei condomìni, la detrazione Irpef del 50% per gli acquisti, effettuati nel 2017, di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione, il Sismabonus per interventi di adeguamento antisismico sulle parti comuni degli edifici ubicati nelle zone ad alto rischio sismico e la detrazione del 50%per le ristrutturazioni edilizie.
 
Ampio spazio sarà dedicato anche ai nuovi sistemi di riscaldamento e climatizzazione degli immobili, anche alla luce dell’obbligo introdotto dalla direttiva Europea Eco-Desgin per i fabbricanti di prodotti per il raffrescamento e per il riscaldamento, di chiller e ventilconvettori che, a partire dal 1° gennaio 2018, dovranno adottare gli obiettivi di efficienza energetica previsti per ridurre i consumi dei propri prodotti, dell’obbligo di apporre l’etichetta energetica agli elettrodomestici più diffusi, e degli incentivi previsti dal Conto Termico per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti, quelli per la produzione di acqua calda sanitaria e scaldacqua elettrici con impianti a pompe di calore.
 
RECYCLE
L’Area Recycle è lo spazio espositivo e d’approfondimento dedicato al recupero di materia ed energia dai rifiuti e, in particolare, al recupero degli oli alimentari esausti e alla loro trasformazione in biodisel. Con un occhio attento alle risorse naturali, vengono presentate tutte le novità nel settore dei servizi e prodotti utili per un’adeguata gestione del ciclo completo dei rifiuti finalizzato a ridurre il consumo di materie prime e di energia, tutelando, al contempo, il territorio e limitando le emissioni di gas serra. Sarà approfondito, inoltre, il tema del compostaggio, anche alla luce dell’approvazione da parte del Consiglio Regionale della Campania, della Deliberazione n. 685 del 6 dicembre 2016 (pubblicata sul B.U.R.C. n. 85 del 12 dicembre 2016) per l’aggiornamento del Piano Regionale per la Gestione dei Rifiuti Urbani (PRGRU) e, in particolare, il piano di realizzazione di 12 nuovi impianti di compostaggio come percorso virtuoso che apre la strada per l'utilizzo della FORSU in impianti di piccole dimensioni.
Saranno inoltre approfonditi l’affidamento dei servizi lato Stazione Appaltante e lato imprese, il rispetto dei CAM, la progettazione dei servizi, la conformità ed il controllo delle forniture, il ruolo dei Consorzi di filiera a supporto di Enti ed aziende .
 
MOBILITY
Il settore dei trasporti è senza dubbio uno dei settori che maggiormente attrae gli investimenti necessari per ridurre i livelli di inquinamento delle aree urbane e i fenomeni di congestione dannosi anche per lo sviluppo economico. Nell’area dedicata, in mostra veicoli e soluzioni per la mobilità del futuro, con  bici elettriche di ultima generazione, a idrogeno, pieghevoli, per fuoristrada e pista con motori di alta potenza, a pedalata assistita, anche dotate di sidecar per il trasporto di bambini o animali domestici, auto ibride, cartucce ricaricabili per la mobilità sostenibile a idrogeno, e tutta la gamma di servizi e componentistica per i veicoli ad emissione zero. Gli esperti illustreranno ai visitatori come la nuova frontiera della mobilità sia "green" con moltissime opportunità disponibili per chi vuole sostenere l'ambiente, scegliendo un mezzo di trasporto alternativo a quelli tradizionali. Saranno anche affrontate le evoluzioni tecniche e normative del mondo metano che rappresenta il carburante che produce la minor quantità di emissioni e fruisce di incentivi, sia sull’acquisto che sulla trasformazione dei veicoli.
 
AUTOMATION
EnergyMed, giunta alla sua X edizione, si arricchisce del nuovo settore “Automation”. Nell’area dedicata sarà possibile conoscere le recenti evoluzioni dell’automazione che, proseguendo a passi veloci verso l’ottimizzazione delle funzioni e l’innovazione dei processi produttivi, permette alle aziende di rimanere competitive sul mercato globale. EnergyMed rappresenta un’opportunità interessante per avvicinarsi alla "Building Automation" che, focalizzata sul settore edile, anima edifici intelligenti nei quali la vivibilità è migliorata dalla gestione integrata degli impianti tecnologici e dal controllo sulla regolarità delle funzioni, e all’"Industrial Automation" che, invece, garantisce la precisione e la qualità dei prodotti, grazie a sistemi di controllo che prevedono la minimizzazione dell’intervento umano e la riduzione dell’errore.
 
 



Leggi tutte le notizie di EnergyMed