Canottieri Napoli e Fiamme Oro
ai Campionati assoluti di Riccione

Mercoledì 24 Marzo 2021 di Diego Scarpitti
Canottieri Napoli e Fiamme Oro

Finalmente in vasca. A Riccione la prima competizione del 2021. Si svolgerà dal 31 marzo al 3 aprile il campionato assoluto primaverile allo Stadio del Nuoto. Punti in palio pesanti e possibilità di qualificarsi agli Europei di Budapest (17-23 maggio) e alle Olimpiadi di Tokyo (24 luglio-1 agosto). La Canottieri Napoli pronta a ben figurare e a battagliare in corsia con Stefania Pirozzi (Fiamme Oro), la stella di Apollosa sarà impegnata nei 200 metri stile libero e nei 200 delfino; Domenico Acerenza (Fiamme Oro), Ginevra Taddeucci (Fiamme Oro) e Pasquale Giordano (2004) negli 800 e 1500 sl; Nicolò Accadia (2004) nei 50 e 100 dorso, Luca Di Benedetto (1999) nei 200 rana.

 

Nella 5 km di fondo Mario Sanzullo, già qualificato ai Giochi nipponici, Andrea Manzi, Marcello Guidi, Giuseppe Ilario e Ginevra Taddeucci, atleti tesserati per il gruppo sportivo della Polizia di Stato. A seguire i giallorossi in Emilia Romagna e a dispensare loro indicazioni utili il direttore tecnico del Molosiglio Raffaele Avagnano, e i tecnici Pietro Bonanno (settore fondo) e Alessandro Peluso (settore velocità).

E proprio il tecnico-docente Peluso terrà alla Federico II, presso il Dipartimento di Architettura, il ciclo di lezioni dal titolo «Città Sana e attrezzature sportive: Best Management Practices», ponendo particolare attenzione al corretto dimensionamento del fabbisogno di attrezzature sportive e la programmazione dell’offerta sul territorio con il ricorso alle molteplici forme di partnership pubblico-privato. Il focus si soffermerà su diverse tematiche, opportunità e criticità, e analizzerà il rapporto che intercorre tra sport, socialità e benessere. Di notevole interesse il ruolo dei grandi eventi sportivi per la promozione della salute urbana con il case study le «Universiadi di Napoli 2019 come strumento di marketing territoriale».

Ultimo aggiornamento: 16:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA