Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Si presenta l'Open Città di Pozzuoli
«Una festa per tutto lo sport flegreo»

Giovedì 26 Maggio 2022
Si presenta l'Open Città di Pozzuoli «Una festa per tutto lo sport flegreo»

Sabato 30 maggio alle 17.30 il torneo Open Città di Pozzuoli scoprirà le carte della sua seconda edizione. Tantie novità anticipate dalla dirigenza del Tc Pozzuoli, sodalizio giovanissimo capace già di raccogliere consensi e riconoscimenti a livello nazionale. In primis il montepremi che raggiunge la cifra di 7500 euro. Lo scorso anno a vincere fu lo svizzero Remy Bertola che oggi si è issato tra i primi 500 giocatori del ranking mondiale. In finale ebbe vita distesa su Giovanni Cozzolino mentre nel femminile il titolo se lo aggiudicò Mariapia Vivenzio. «Abbiamo studiato una formula nuova che dovrebbe consentirci di far esprime appieno le potenzialità della nostra struttura –dice Vincenzo Garbato, maestro Fit e direttore tecnico del Pozzuoli – pertanto i quarta categoria giocheranno i loro turni sul veloce. Le fasi successive di terza e seconda si sposteranno invece sui campi in terra battuta che ottime recensioni hanno ricevuto dagli atleti che qualche settimana fa si sono dati battaglia nell’Open 1500 vinto da Emanuele Bastia».

Il proposito neppure nascosto dalla dirigenza di Monterusciello è quello di continuare a crescere in direzione di un evento internazionale che possa esaltare l’ampia disponibilità di un impianto davvero polivalente. Il termine ultimo per le iscrizioni dei quarta categoria è il 28 maggio mentre i terza avranno tempo fino al 31. Il 3 giugno alle ore 12 scadrà invece il periodo riservato ai seconda. «Lavoriamo tutti i giorni con il sorriso per il movimento del nostro tennis – parlano all’unisono il presidente del Tc Pozzuoli Antonio Laezza e i soci fondatori del club Roberto Sorrentino e Sandro Lupi – e non intendiamo snaturarci. D’altronde è questa la strada che seguiamo con le squadre che ci rappresentano in serie C, composte sia nel maschile che nel femminile da ragazzi nati con noi o da altri che si sono aggiunti in corsa. I numeri della scuola tennis sono importanti e l’attività agonistica vogliamo sia intensa. Naturalmente l’Open Città di Pozzuoli è il punto più alto, tentativo di celebrare in toto lo sport puteolano». Alla conferenza stampa di presentazione ci sarà anche una delegazione della Puteolana calcio, squadra che ha festeggiato qualche settimana fa il ritorno in serie D. «Tutto lo sport è vita – continua Roberto Sorrentino – pertanto speriamo in una totale condivisione da parte della cittadinanza e in una presenza massiccia di appassionati e non sulle tribunette del nostro club. Chi ci conosce sa bene come ragioniamo».

© RIPRODUZIONE RISERVATA