Nba, vittoria per gli Spurs di Belinelli:
Gallinari ko alla prima con i Thunder

Giovedì 24 Ottobre 2019
Esordio amaro per Danilo Gallinari con gli Oklahoma City Thunder, i 21 punti del 'Gallò non bastano per vincere la prima sfida della regular season Nba contro Utah, a Salt Lake City i Jazz si impongono 100 a 95. Sorride invece Marco Belinelli che con i suoi Spurs ha la meglio 120-111 sui New York Knicks. Gli Utah Jazz partono subito bene, 23-12 dopo il primo quarto, arrivando 49-46 all'intervallo lungo. Nel terzo parziale la franchigia di casa va sotto 68-74 ma nel finale, grazie a un parziale di 32-21 ribalta il risultato, è Mudyay a 5'54 dalla sirena a firmare il sorpasso, 82-80. Il migliore a canestro per i Jazz è Donovan Mitchell autore di 32 punti e 12 rimbalzi, 16 centri per Bojan Bogdanovic, 14 per Royce ÒNeale. Per i Thunder da segnalare Shai Gilgeus-Alexander che firma il suo debutto con 26 punti, 22 punti per Chris Paul. Gallinari, in campo per 28 minuti, mette a referto 21 punti, 7 rimbalzi e 2 assist.

Debutto decisamente migliore per Belinelli, all'AT&T Center di San Antonio gli Spurs cominciano con il piede giusto la stagione spinti dai canestri di LaMarcus Aldridge, 22 punti, e Bryn Forbes, 20. I texani partono forte, 22-15, arrivando a metà gara avanti 59-51. Gli Knicks si rifanno sotto dopo l'intervallo, passando avanti 84-83, salvo poi subire il ritorno di fiamma dei padroni di casa che chiudono avanti di 9 punti. Per gli Spurs il miglior realizzatore è LaMarcus Aldrige, 22 punti, seguito a 20 da Bryan Forbes. 18 minuti in campo per Belinelli che realizza 3 punti, 1 assist e 1 rimbalzo. New York può consolarsi con il debutto positivo di RJ Barrett 21 punti, meglio di lui Marcus Morris, 26 punti, e Julius Randle in doppia doppia grazie a 25 punti e 11 rimbalzi.
Ultimo aggiornamento: 13:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA