Benevento-Bologna 1-0:
Lapadula, gran gol... alla Inzaghi

Domenica 4 Ottobre 2020
Con un gol di Lapadula il Benevento conquista il secondo successo in tre partite, la prima vittoria casalinga della stagione. Contro un Bologna coraggioso, che sfiora più volte il gol, ma è poco cinico negli 11 metri avversari. Montipò è stato impegnato più volte da Skov Olsen, e Barrow, nella prima metà di gara.

LA PARTITA IN DIRETTA 

Primo tempo vibrante, a tinte rossoblù grazie alla creatività del reparto avanzato del Bologna. Mihajlovic schiera Skov Olsen, Soriano e Barrow alle spalle di Palacio, solo panchina invece per Sansone. Inzaghi punta su Moncini, assistito da Caprari e Iago Falque, all'esordio in giallorosso ed in campo dal 1’ al posto di Insigne.

Bologna protagonista in avvio con Palacio: cross di Soriano dalla sinistra e colpo di testa dell'argentino bloccato bene da Montipò. Il Benevento fatica ad accelerare ed al 15’ è costretto al primo cambio per un problema muscolare di Moncini. Spazio a Lapadula al centro dell'attacco giallorosso. Un minuto dopo, prima sostituzione anche per gli ospiti: fuori Medel per infortunio, dentro Danilo. L'occasione più limpida capita sui piedi di Barrow: ottima percussione del gambiano che al 28’ supera sia Glik che Caldirola, ma si lascia ipnotizzare da Montipò che resta in piedi fino all'ultimo e mura l'attaccante rossoblù. La Strega prova a sfondare sulle fasce con Caprari e Iago Falque, ma De Silvestri ed Hickey chiudono bene ogni varco. Al 41’  altro super intervento di Montipò: Soriano trova Skov Olsen, che da due passi centra il portiere giallorosso. Prima del riposo ci prova anche Danilo di testa su calcio d'angolo, ma la palla finisce alta sulla traversa.



Nella ripresa parte bene la squadra di Inzaghi, che sfiora il vantaggio al 10’ : tocco da centroarea di Caprari che sorvola di poco la porta difesa da Skorupski. Un minuto più tardi, altro super intervento di Montipò: percussione di Barrow e scarico per Skov Olsen. Risponde con i piedi al numero uno giallorosso. Al 21’  del secondo tempo, il Benevento passa a sorpresa in vantaggio: corner di Sau, appena entrato, e tocco vincente di Lapadula da pochi Il Bologna pareggia i conti con Svanberg, ancora da corner, 2’  più tardi ma l'arbitro annulla dopo aver rivisto l'azione al Var. Al 26’ Sau sciupa l'occasione per il raddoppio. Nel finale, forcing dei felsinei, ma è Schiattarella, a 4’ dal 90’ a fallire il raddoppio.  Ultimo aggiornamento: 19:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA