Inter, Conte sprona la squadra: «Importante il nostro atteggiamento». Ma Lukaku è ancora out

Mercoledì 15 Luglio 2020 di Salvatore Riggio
Obiettivo controsorpasso. A Ferrara l'Inter cercherà di replicare alla goleada contro la Spal. Ma in attacco sarà senza Lukaku, come ha confermato Antonio Conte: «Sta smaltendo la contrattura e speriamo di averlo quanto prima». Si prova a recuperare il belga per la delicata sfida dell'Olimpico contro la Roma.

Atteggiamento. «Dobbiamo arrivare con lo stesso entusiasmo e la stessa voglia che stiamo dimostrando, facendo il massimo e provando a ottenere i tre punti che sarebbero molto importanti».

Spal. «Le insidie sono quelle di affrontare il match non con la giusta determinazione e attenzione fin dal fischio d'inizio. Affrontiamo una squadra che ha una classifica deficitaria, ma non dimentichiamo che avranno grandi stimoli perché affrontano l'Inter, per cui bisognerà fare grande attenzione».

Infortunati. «Moses è a disposizione, Barella ha ricominciato ad allenarsi con la palla e ci auguriamo di riaverlo con la Roma. Sensi sta continuando a fare delle cure, Lukaku sta smaltendo la contrattura e speriamo di averlo quanto prima. Vecino ha sempre questo problema al ginocchio e non posso dare informazioni certe».

Di Biagio. «Era ct all'Under 21 quando io lo ero nella Nazionale maggiore. Stiamo parlando di un ragazzo molto serio, preparato, che sa quello che vuole. Ha preso una situazione abbastanza delicata, ma sono esperienze che ho fatto anche io ed è giusto che le faccia». Ultimo aggiornamento: 18:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA