Russia, 100 tifosi mondiali
erano richiedenti asilo

Lunedì 20 Agosto 2018
Decine di richiedenti asilo che sono entrati in Russia con i documenti di identità speciali per i tifosi - i fan-ID - rilasciati in occasione dei Mondiali di calcio stanno cercando aiuto legale a Mosca nel tentativo di sfuggire alla guerra, alla repressione politica e all'omofobia. Lo ha fatto sapere un gruppo di assistenza per i rifugiati, citato dal Moscow Times. Durante il torneo iridato, molti di loro hanno tentato di entrare in Europa illegalmente usando i fan-ID. Da quando è stato introdotto per la prima volta il regime senza visti oltre cento richiedenti asilo entrati in Russia usando i loro fan-ID hanno contattato il Comitato di assistenza civica, ha detto l'Ong. «La Coppa del Mondo ha reso ancora più economico e facile venire in Russia come richiedente asilo perché la gente non ha più dovuto comprare un visto», ha detto Varvara Tretyak, consulente per le questioni migratorie dell'organizzazione. Tretyak ha dichiarato di aver avuto colloqui con richiedenti asilo da Nigeria, Bangladesh, Yemen, Afghanistan e Somalia. Le loro chance di ottenere asilo sono però «vicine allo zero».
  Ultimo aggiornamento: 18:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA