Simone Pafundi da record: a 16 anni è più giovane esordiente degli ultimi 100 anni della Nazionale

Simone è nato il 14 marzo 2006 a Monfalcone, piccolo comune friulano

Simone Pafundi da record: a 16 anni è il terzo più giovane esordiente di sempre della Nazionale
Simone Pafundi da record: a 16 anni è il terzo più giovane esordiente di sempre della Nazionale
Mercoledì 16 Novembre 2022, 22:54 - Ultimo agg. 18 Novembre, 09:14
3 Minuti di Lettura

C'è una nuova giovane stella della Nazionale. Che deve ancora consacrarsi, ma avrà tempo per farlo. Il classe 2006 Simone Pafundi, talentino dell'Udinese Primavera, ha fatto il suo esordio con la Nazionale di Roberto Mancini. A 16 anni è entrato nel finale di Albania-Italia, sfiorando anche un assist per Chiesa. È il più giovane di sempre ad esordire in cento anni, il terzo nella classifica all-time. A 16 anni, 6 mesi e 2 giorni ha scavalcato Donnarumma, che esordì a 17 anni, 6 mesi e 4 giorni. "Meglio" di lui solo Renzo De Vecchi, che fece il suo esordio nel 1910 a 16 anni, 3 mesi e 23 giorni, e Rodolfo Gandinelli, che ha esordito a 16 anni, 3 mesi e 8 giorni nel 1911. 

I primi calci al pallone e l'esordio in Serie A 

Simone Pafundi è nato il 14 marzo 2006 a Monfalcone, piccolo comune friulano nella provincia di Gorizia, distante 45 chilometri da Udine. A 5 anni i primi calci al pallone, poi nelle giovanili del Monfalcone (oggi Unione Fincantieri Monfalcone, club di Promozione). A 8 anni viene notato ad un torneo da alcuni osservatori dell’Udinese, che senza pensarci due volte contattano la sua famiglia. Nell'Udinese gioca negli Esordienti (sono 2005, quindi un anno più grandi di lui) ma sopperisce all'inesperienza con una classe che tutti gli riconoscono. Il 24 marzo 2021, 10 giorni dopo aver compiuto 15 anni, fa il suo esordio con la Primavera (dove giocano gli Under 19) dell'Udinese nel match perso per 1-0 contro il Parma. Sei mesi più tardi, a settembre, gioca per la prima volta con la Nazionale Under-17 nello 0-0 contro il Belgio.

Chiude il campionato Primavera 2 2021-2022 con 14 presenze, 6 reti e 7 assist, contribuendo alla promozione dell’Udinese in Primavera 1. Il 14 maggio scorso la prima convocazione in prima squadra, la settimana successiva l'esordio tra i grandi entrando al 68'minuto di Salernitana-Udinese (0-4) al posto di Roberto Pereyra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA