Paltrinieri, un'altra impresa nel nuoto:
medaglia di bronzo nella 10 km fondo

Giovedì 5 Agosto 2021
Paltrinieri, un'altra impresa nel nuoto: medaglia di bronzo nella 10 km fondo

Gregorio Paltrinieri di nuovo nella storia grazie all'impresa nella gara dei 10 chilometri in acque libere che ha chiuso il programma del nuoto: nelle acque calde come un brodo della baia di Tokyo l'azzurro ha vinto la medaglia di bronzo dopo una rimonta sovrumana. Prima italiano di sempre a vincere una medaglia in questa durissima specialità oggi dominata dal tedesco Wellbrock.

Nuoto, Paltrinieri in tv all'ucraino Romanchuk: «Mi prendi per il c...?»

Paltrinieri, un'altra impresa

Il 26enne carpigiano, colpito dalla mononucleosi a un mese dai Giochi, aveva già vinto l'argento  negli 800 stile libero e nella storia dei Giochi solo altri due atleti, fra i quali proprio Wellbrock, avevano conquistato medaglie in piscina e nelle acque libere.
 

 

La prova è stata vinta dal tedesco Florian Wellbrock che ha conquistato la medaglia d'oro con il tempo di 1h48'33"7; secondo l'ungherese Kristf Rasovszky, che ha chiuso con un ritardo di 25"3; Paltrinieri ha completato la prova a 51"2 dal vincitore. L'azzurro ha entusiasmato guidando la rimonta del gruppo sui fuggitivi Wellbrock che a sorpresa ha allungato già al secondo giro conquistando un vantaggio di 33 secondi che si pensava abissale.

«È la ricompensa all'inferno»

«Sono contento, è stato il massimo che potevo fare, la giusta ricompensa dopo due mesi d'inferno. Oggi è stato difficile, non era questo il mio obiettivo, ma torno a casa con due medaglie e sono contento. Ero molto concentrato, questa trasferta non mi aveva ancora soddisfatto, ho combattuto fino in fondo per prendermi una medaglia. Vado via con due allori, era il massimo che potevo fare. Adesso posso dire di essere soddisfatto, perché ho fatto il massimo. Sapevo che oggi dovevo metterci tutto me stesso», ha detto Paltrinieri.

 

 

L'attesa

«È una gara particolare. Sarà gara probabilmente molto difficile, così come difficile sarà fare grandi cambi di marcia. Non permette grandi accelerazioni, che si pagherebbero perché verrebbe sempre voglia di bere, voglia di rinfrescarti con acqua gelida: è questa la sensazione mentre nuoti. Dunque sarà una gara complicata». Così Gregorio Paltrinieri alla vigila della sua ultima fatica ai Giochi di Tokyo, la 10 km in acque libere. Il 26enne carpigiano proverà ad imitare il suo amico Gianmarco Tamberi, vincitore nel salto in alto.

 

 

Video

 

 Paltrinieri comunque continuerà a nuotare in mare indipendentemente dal risultato di domani. «Il mare mi piace da impazzire. Ho sempre amato il mare, ce l'ho dentro, è lì che ho imparato a nuotare».

 

 

Ultimo aggiornamento: 6 Agosto, 11:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA