Bovo si «prende» la Juve Stabia:
voglio essere un esempio per tutti

Sabato 10 Ottobre 2020 di Gaetano D'Onofrio

Dalla Salernitana alla Juve Stabia, per essere ancora protagonista di un campionato importante, per essere quel calciatore ammirato a lungo in carriera e contribuire Alle gioie dei gialloblù. Andrea Bovo è entusiasta della nuova “vita” nell’undici di Padalino: “Per le quest’occasione rappresenta la voglia di continuare a sentirmi calciatore in certe piazze importanti. Castellammare lo è, la Juve Stabia è un pezzo importante del calcio italiano, ed in questo momento ho tante motivazioni in un momento decisivo per la mia carriera”. Esperienza al servizio della squadra: “Beh, ho giocato parecchio, e quindi sono convinto di poter dare una mano al gruppo, ai compagni, all’allenatore. Voglio essere prima di tutto un esempio per gli altri, e ritagliarmi il mio spazio”. Col Catania la condizione del gruppo ancora non al top, ma col Francavilla si comincerà a vedere la vera Juve Stabia: “Lo speriamo. A Catania forse non ero al meglio, per il viaggio, per la trattativa, ma sono convinto che si posa far bene. Venivamo da un mercato chiuso praticamente il giorno prima, poco tempo per stare insieme, ho visto la gara con gli etnei da fuori e sono molto contento di quanto hanno fatto i compagni sul campo. Col Francavilla giochiamo al Menti, non siamo la squadra che deve vincerle tutte, al campionato pensano gli altri, ma vogliamo sicuramente regalarci una domenica entusiasmante, per molti la prima nel nuovo stadio, e sono molto fiducioso…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA