Fabiano alla vigilia di Palermo-Turris:
«Umili ma determinati a giocarcela»

Martedì 20 Ottobre 2020 di Raffaella Ascione

Seduta di rifinitura al Centro Universitario Sportivo Cus Palermo per la Turris, che in mattinata ha raggiunto la Sicilia in vista della gara in programma domani – fischio d’inizio anticipato alle ore 15 – al Renzo Barbera.

«Per noi – dichiara alla vigilia del match mister Fabiano – è un onore giocare sul campo del Palermo. Approcciamo a quest’appuntamento con grande umiltà, ma siamo al tempo stesso determinati a giocarci la nostra partita a viso aperto».

Predica dunque umiltà e consapevolezza mister Fabiano, mentre il tecnico rosanero Boscaglia prova a scuotere i suoi dopo il bruciante ko di Bisceglie. «Abbiamo giocatori importanti, molti anche di serie superiori – ha dichiarato nel corso della consueta conferenza pre-partita –, ma dobbiamo calarci nella categoria: qui le partite si vincono con furbizia e mestiere. I tifosi ci sostengano. Soffriamo come e più di loro e per loro dobbiamo vincere».

In vista del Palermo, fa sapere la Turris, «il nuovo ciclo di tamponi cui si è sottoposto, prima della partenza per la trasferta, l’intero gruppo di calciatori, unitamente a staff tecnico, dirigenti e collaboratori della società, ha dato per tutti, nuovamente, esito negativo».

Sono ventidue i calciatori convocati da mister Fabiano per la sfida contro i rosanero; niente Sicilia per i tre infortunati Persano, Alma, D’Alessandro.

Portieri: Abagnale, Lonoce, Barone.
Difensori: D'Ignazio, Di Nunzio, Esempio, Lame, Lorenzini, Loreto, Rainone.
Centrocampisti: Brandi, Da Dalt, R. Fabiano, Franco, Marchese, Romano, Signorelli, Tascone.
Attaccanti: Giannone, Longo, Pandolfi, Sandomenico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA