Al Menti arriva il Foggia: per Padalino
e Pavone amarcord Zemanlandia

Sabato 24 Aprile 2021 di Gaetano D'Onofrio
Al Menti arriva il Foggia: per Padalino e Pavone amarcord Zemanlandia

Ultima al Menti prima della poule play-off, la Juve Stabia di Padalino incrocia il “suo” Foggia, la quadra che, all’andata aprì la mini crisi di risultati dei gialloblù, ma soprattutto la squadra che con tecnico stabiese in campo, il diesse Pavone, ed il boemo Zeman in panchina, diede vita a “Zamanlandia”, scrivendo una delle pagine più esaltanti del calcio italiano: «Per me è una gara particolare, ma non ho certo rivale nei confronti del Foggia – spiega l’allenatore, ex anche sulla panchina dei rossoneri -. Le mie parentesi foggiane sono sempre state diverse, ma anche tutte positive. Posso solo ringraziare la città di Foggia, che mi ha sempre sostenuto, ma ovviamente ora sono l’allenatore della Juve Stabie, e questi tre punti sono importantissimi per il nostro campionato».

La sconfitta col Catanzaro pesa sulla classifica, ma ha dato sicuramente morale per la condotta in campo: «Non meritavamo la sconfitta – continua Padalino -, abbiamo tenuto testa ad una squadra fortissima, subendo un sol tiro in porta, e questo mi fa bene sperare. Anticipo play-off col Foggia? Non direi, è una gara di campionato. Negli spareggi sarà tutto diverso, ci si gioca un’intera stagione in ogni partita».

Il turnover finalmente gestibile, con le tre gare in sette giorni, e soprattutto con l’organico pressoché al completo. «Sotto l’aspetto fisico stiamo abbastanza bene, e questo mi consente di scegliere per il meglio. Questa è una squadra fatta di individualità di spicco, ma che fa del gioco la sua arma principale. Cernigoi? Come altri è rientrato da poco, la sua condizione non è ottimale, stiamo gestendo i minuti che ha nelle gambe. I portieri? Anche qui ho l’imbarazzo della scelta, ma è un ruolo delicato e non si può cambiare ogni due gare. Farroni sta facendo bene, vedremo nel prosieguo».

Il discorso torna sull’avversario: «Il Foggia è sicuramente una rivale di rango. Hanno già centrato i play-off come noi, per cui potremo giocarcela entrambi senza troppi calcoli. Come noi, non sono arrivati per caso agli spareggi, sono convinto che sarò un bel match».

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento