Sorrento, tris di arrivi:
Carrotta, Petito e Tedesco

Giovedì 2 Dicembre 2021
Calcio Serie D

SORRENTO - Tris di innesti per il Sorrento, che ha deciso di rimpinguare il suo organico con tre calciatori di prospettiva. Arrivano alla corte di Cioffi il centrocampista Vincenzo Carrotta e gli attaccanti Francesco Pio Petito e Gianmarco Tedesco. Carrotta, nato a Caserta il 7 agosto del 1995, arriva dal Portici, club con il quale ha disputato otto partite in questo campionato mettendo anche a segno una rete. Per lui esperienze con Afragolese, Nocerina, Andria e Prato in D (con oltre 70 presenze all’attivo) e con Akragas, Paganese e Juve Stabia in C (60 “gettoni” in totale). Cresciuto nel vivaio del Chievo, Carrotta è una mezz'ala di quantità e qualità. Petito, classe 2002, è un attaccante cresciuto nel vivaio della Casertana, club con il quale ha anche esordito in C prima di trasferirsi lo scorso anno alla Nocerina. Ha iniziato la stagione con Gladiator (6 presenze), club con il quale ha giocato anche a Sorrento in Coppa Italia destando un’ottima impressione. Tedesco, invece, nato a Torre Annunziata il 30 maggio del 1989, torna a Sorrento dove è cresciuto ed a soli 17 anni ha esordito in C - proprio alla corte di Cioffi - nella stagione 2006-2007 che portò i costieri dalla Serie C2 alla Serie C1. Per lui tantissime esperienze in D, totalizzando oltre 375 presenze in categoria con all’attivo 92 reti. Ha iniziato la stagione con il Trapani, mettendo insieme nove apparizioni e due gol, in passato ha vinto il campionato a Rimini ed è andato tre volte in doppia cifra con Gelbison e Sant’Antonio Abate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA