L'ex Younes scommette sull'Ajax:
«Napoli è stato un grande periodo»

Amin Younes con la maglia del Napoli
Amin Younes con la maglia del Napoli
Lunedì 3 Ottobre 2022, 20:48
2 Minuti di Lettura

C'è uno spettatore d'eccezione per Ajax-Napoli. E' Amin Younes, talento tedesco che peraltro non ha lasciato ricordi indelebili nelle due società, sicuramente non in azzurro, mentre in Olanda fece qualcosina in più.

Eppure fu oggetto proprio di una lunghissima telenovela per passare dall'Amsterdam Arena all'allora San Paolo. Il 29enne attaccante di origini libanesi gioca, da quest'anno, in prestito dagli arabi dell’Al-Ettifaq all'Utrecht, ed è stato intervistato proprio sulla sfida Champions da Ajax Life. 

«Sono due squadre brave con la palla, il livello è alto. In Italia tutti sono sempre molto colpiti dai calciatori che vengono fuori dall’Ajax, è un club con molta risonanza in Europa. Mi aspetto due belle partite all’andata e al ritorno», ha detto il calciatore finendo la sua disamina tecnica sulla doppia sfida.

«Sanno giocare anche da dietro, per questo sarà molto difficile per l’Ajax, specialmente al ritorno a Napoli. È difficile giocare lì, c’è una bella atmosfera con i loro tifosi». Alla fine una previsione sulla sfida di domani ma anche sulla qualificazione agli ottavi. «Un pronostico? Penso che passeranno entrambe, lasciandosi dietro il Liverpool. Secondo me vince l’Ajax 3-2 ad Amsterdam e poi pareggeranno 2-2 a Napoli. La mia esperienza in azzurro? È stato un grande periodo. È un club molto emozionante, le persone a Napoli vivono per la squadra, spendono tutti i soldi che gli restano per andare allo stadio. Se non vinci, quelle persone si faranno sentire. E se invece vinci, ti porteranno sulle spalle».

© RIPRODUZIONE RISERVATA