Leicester-Napoli, scontri allo stadio:
nove ultrà napoletani fermati dalla polizia

Venerdì 17 Settembre 2021
Leicester-Napoli, scontri allo stadio: nove ultrà napoletani fermati dalla polizia

La gara tra Leicester e il Napoli di Europa League in campo è stata bella e spettacolare, ma lo spettacolo sugli spalti e prima della gara non altrettanto. Sono avvenuti, infatti, come riporta la stampa inglese, violenti scontri tra i tifosi sugli spalti del King Power Stadium. Dopo il fischio finale, gli steward e le forze dell'ordine sono stati costretti ad intervenire per bloccare i sostenitori delle due squadre entrati a contatto. Scontri avvenuti anche prima della gara al di fuori dello stadio. Alla fine sono stati nove i tifosi napoletani arrestati. 

La polizia del Leicestershire ha confermato all'Ansa che i nove supporters sono ancora in stato di fermo in attesa di giudizio. In seguito agli scontri verificatesi verso le 18 locali, nella zona di Millstone Lane, è stato arrestato anche un tifoso del Leicester, anch'egli ancora detenuto. 

Nel corso del tumultuoso pre-partita altri due tifosi, un italiano e un inglese, sono stati fermati e incriminati per aver pronunciato insulti a sfondo razzista. 

 

Vceversa, la polizia ha smentito di essere intervenuta con arresti al termine della partita, in seguito agli scontri scoppiati nel settore che ospitava i circa 500 tifosi napoletani arrivati in Inghilterra. Dopo un fitto lancio di oggetti da e verso il settore ospite, e l'intervento degli steward dello stadio, la situazione è tornata lentamente alla calma.

Ultimo aggiornamento: 13:08 © RIPRODUZIONE RISERVATA