Napoli diviso tra Pepè e Icardi:
chi è il giovane bomber da 30 gol?

Giovedì 18 Luglio 2019 di Bruno Majorano
Inviato a Dimaro-Folgarida

I numeri sono spesso significativi. Prendiamo quelli fatti dal presidente De Laurentiis: cerca un attaccante dal 30 gol a stagione. 30, che oltre ad essere un bel numero di reti per un calciatore, è anche il voto più alto che si possa ricevere al termine di un esame universitario. Un numero evocativo, insomma, perché Napoli non può che essere considerato un vero e proprio banco di prova per chiunque.
 
Detto nel numero 30, però, il cerchio inevitabilmente si stringe: in questo momento gli unici profili che sono stati accostati al club azzurro sono quelli di Pepè e Icardi. Entrambi sono giocatori giovani, che offrono garanzie dal punto di vista realizzativo, ma che per forza di cose catalizzano l'interesse di molti top club europei.

Sull'attaccante del Lille, infatti, ci sono gli occhi del Psg che già inizia a studiare il nome del possibile sostituto di Neymar. Il Napoli sta decidendo come muoversi perché per meno di 60 milioni l'attaccante francese non si muove e i soldi non sono mai stati un problema per gli sceicchi di base a Parigi.

Discorso diverso per Icardi, perché qualora dovesse arrivare un'offerta seria da parte del Napoli, l'Inter non alzerebbe le barricate per trattenere il bomber argentino che non rientra nei piani tecnici di Antonio Conte. Il problema, però, sta nel convincere il giocatore che invece attende con pazienza una chiamata da Sarri per raggiungerlo alla Juventus.

James Rodriguez un giorno si allontana dal Napoli e si avvicina all'Atletico Madrid. Il giorno dopo accade esattamente il contrario. Sono le dinamiche del calciomercato che crea rovesci con grandissima rapidità. Del fantasista colombiano, capocannoniere del Mondiale 2014 in Brasile, ha parlato il presidente del club spagnolo, Enrique Cerezo, che, a margine di un pranzo con la squadra, ha ribadito che, «da sempre, i grandi giocatori interessano all'Atletico Madrid». «E James Rodriguez - ha aggiunto - senza dubbio, lo è». «Però, attenzione: non è detto che venga da noi. Che io sappia, non ci sono trattative in corso». Le ultime parole del presidente dell'Atletico riaccendono le speranze del Napoli che, però, punta ad avere in prestito il giocatore.

L'esterno offensivo della Colombia e della Juventus Juan Cuadrado ha consigliato al suo compagno di nazionale James Rodriguez di venire a giocare in Italia. Il fantasista è seguito dal Napoli ma il suo futuro non è ancora chiaro dopo aver concluso un prestito biennale al Bayern Monaco a maggio. Il suo contratto con il Real Madrid scade nel giugno del 2021.

«Per James, l'Italia sarebbe fantastica, ogni squadra sarebbe molto felice di avere un giocatore come lui», ha detto Cuadrado. «Conosciamo tutti il grande giocatore che è, sarebbe una mossa molto buona per lui perché gli permetterebbe di crescere tatticamente».

Ma il mercato del Napoli non è solo quello dei grandi nomi per l'attacco. Il ds Giuntoli è sempre al lavoro per un centrocampista e il profilo scelto è quello del macedone 19enne Elif Elmas. L'accordo con il Fenerbahce è stato trovato (sulla base di circa 18 milioni) così come quello con il giocatore. L'operazione è in dirittura di arrivo, così come quella legata alla cessione di Marko Rog. Il centrocampista croato, rientrato a Napoli dopo il prestito al Siviglia, è conteso da Eintracht Francoforte e Cagliari. Nei giorni scorsi i tedeschi sembravano in pole, mentre nelle ultime ore si è registrata un'accelerata da parte del club sardo pronto a versare 15 milioni al Napoli con la formula del prestito (2 milioni) con obbligo (ad altri 13) di riscatto. © RIPRODUZIONE RISERVATA