Napoli-Perugia, Cosmi applaude i suoi:
«Ma il rigore contro non l'ho capito»

Martedì 14 Gennaio 2020
Il ritorno in un campo complicato, ma per Serse Cosmi il match contro il Napoli può dare tanto al Perugia. «Ho chiesto alla squadra determinate cose e i calciatori le hanno fatte. Sapevo che c'era da affrontare una squadra molto più forte ma con la nostra qualità sarà un'esperienza che ci servirà in campionato», ha ammesso l'allenatore perugino. «Siamo partiti bene, con cattiveria, poi i due rigori sono arrivati in un momento di calo. Se avessimo segnato quel rigore avremmo potuto anche riaprire il match per la ripresa».

LEGGI ANCHE Napoli, Gattuso chiama Ancelotti: «Nessun attacco, rispetto il lavoro»

«L'arbitro ha avuto troppo imbarazzo al VAR, che non aveva avuto con il Napoli prima», ha continuato in conferenza. «Ci avevo capito poco, ma il tocco di mano nessuno l'aveva visto nemmeno a Castellammare. La sensazione, guardando il Napoli, è che qualche partita storta abbia fatto la differenza. Non ho visto un Napoli negativo, auguro a Rino di fare il meglio». Un nuovo punto di partenza. «Perugia è casa mia, vorrei dare tanto. Con qualche aggiustamento bisogna lottare per la Serie A». 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA