Voglia di James, il piano di Carlo:
Ancelotti chiama De Laurentiis

Venerdì 19 Luglio 2019 di Bruno Majorano
Inviato a Dimaro-Folgarida

Tutte le strade portano a James. Perché nonostante le parole di De Laurentiis che lasciavano intendere a un leggero raffreddamento della pista, il colombiano resta in cima alla lista dei desideri di Carlo Ancelotti. Il presidente ha ribadito più volte di voler accontentare il proprio allenatore, ma per farlo si dovrà lavorare ai fianchi, ad esempio con delle ulteriori operazioni in uscita.
 
Le cessioni dei vari Grassi, Inglese e Sepe costituiscono già un discreto tesoretto. A queste si aggiunge quella, improvvisa, di Vinicius, passato ieri al Benfica per 20 milioni: per l'attaccante si è mosso Jorge Mendes, lo stesso agente di James. Sulle tracce del brasiliano (2 reti negli ultimi 6 mesi al Monaco in Ligue 1) si è era mosso prima la compagine inglese del Wolverhampton, ma poi si è fiondato con decisione il Benfica che alla fine è riuscito a spuntarla.

La destinazione è stata subito gradita sia al giocatore che al suo agente, che del resto ha ottimi rapporti con il club di Lisbona. Vinicius nella serata di ieri ha già lasciato il ritiro di Dimaro e nella giornata di oggi si aggregherà ai nuovi compagni della squadra portoghese.

Il gruzzoletto che arriva dalla sua cessione (20 milioni di euro più eventuali bonus) va ad arricchire le finanze destinate all'acquisto di James e nella trattativa per il colombiano il procuratore Jorge Mendes sarebbe ancora più operativo, perché agente di entrambi i giocatori.

Non solo James, però, perché il Napoli continua a monitorare l'ipotesi attaccante da 30 gol. I due nomi più forti sono ancora quelli di Icardi e Pepé. Con l'Inter siamo ancora alla fase preliminare, perché non è stata formulata alcuna offerta ufficiale, anche se è chiaro che l'argentino incarna al 100 per cento l'identikit dell'attaccante ideale tracciato da De Laurentiis negli ultimi giorni. Per la punta francese, invece, si è già iniziato a muovere qualcosa, anche se la concorrenza del Psg rischia di rendere la trattativa economicamente impossibile per il Napoli.

Intanto siamo oramai arrivati al momento di Elmas. Il centrocampista macedone è stato bloccato oramai da tempo e con il Fenerbahce c'è già intesa totale per il trasferimento. Il cartellino sarà pagato 18 milioni di euro mentre al giocatore andranno 1.5 milioni e cinque anni di contratto. Probabile, se non addirittura sicuro, che Elmas possa arrivare a Dimaro già nei prossimi giorni (al massimo inizio settimana prossima), dopo la classica tappa a Roma per sostenere le visite mediche. Parallelamente si lavora per la cessione di Rog. Il Cagliari ha oramai messo la freccia formulando un'offerta da 15 milioni (2 più 13) per il prestito con obbligo di riscatto. Si attende solo che vengano limati gli ultimi dettagli e poi il centrocampista croato raggiungerà il ritiro del Cagliari che si trova a Pejo, a pochi chilometri da da Dimaro.

Detto che nei suoi primi giorni di ritiro Mario Rui ha praticamente convinto Ancelotti a confermarlo come alternativa a Ghoulam, sulla fascia opposta (a destra) resta il nodo da sciogliere sul futuro di Hysaj. Sul terzino albanese ci sono anche gli occhi della Roma che nelle ultime ore ha iniziato a sondare il terreno. A proposito di esterni, seppur offensivi, resta in bilico il futuro di Ounas (stasera impegnato con l'Algeria nella finale di coppa d'Africa). © RIPRODUZIONE RISERVATA