Petagna, a Napoli per restarci:
«L'arrivo di Osimhen non fa paura»

Mercoledì 1 Luglio 2020
«Andrea non sta nella pelle, è molto contento del trasferimento. Sarebbe venuto già a gennaio, ma la situazione complicata della Spal ha causato il rinvio del trasferimento a giugno». Ha parlato così Euro Petagna, papà dell'attaccante della Spal che si trasferirà al Napoli a fine stagione. «Ha già molti amici a Napoli, Noi poi abbiamo anche dei parenti in città. Quando era all’Atalanta contro gli azzurri un suo gol ha salvato Gasperini ed è stata una gioia immensa per Andrea che da poco era titolare alla dea. Da lì in poi è cominciato tutto il percorso fino ad arrivare in Europa League».

LEGGI ANCHE Napoli, il primo giorno di Osimhen: i selfie col Golfo e l'incontro con Rino

In azzurro però sembra poter arrivare a breve anche Osimhen: «Il mio pensiero è che in una squadra come il Napoli, impegnata su vari fronti, è chiaro che ci sia concorrenza» ha aggiunto a Radio Marte. «Non sarà facile conquistarsi il posto. Dal punto di vista tecnico la possibilità di giocare con i giocatori del livello di quelli del Napoli ed essere allenato da Gattuso è un’opportunità fantastica. La concorrenza ci sarà, starà a lui conquistare lo spazio per giocare. Da un punto di vista umano e caratteriale allenarsi agli ordini di Gattuso è un’altra bellissima occasione di crescita. La speranza è quella di restare, ora dipende tutto da lui. Quello che abbiamo capito noi è che Andrea viene a Napoli per restare, poi nel calcio esistono varie dinamiche». © RIPRODUZIONE RISERVATA