Politano al Napoli, è tutto fatto:
contratto di quattro anni a 2,4 milioni

Sabato 25 Gennaio 2020 di Pino Taormina
Entro tre giorni Matteo Politano sarà un giocatore del Napoli: stavolta non si arriverà all'ultimo secondo, come due anni fa di questi tempi, con quello strano contratto bello e pronto che, però, non venne firmato in tempo da tutte le parti. Insomma, Cristiano Giuntoli ha messo le mani sull'attaccante dell'Inter. Il più è fatto dopo il summit di giovedì al telefono tra l'ad Chiavelli e il direttore generale dell'Inter Marotta. Il prezzo (più o meno) è stato convenuto: superata quota 20 con l'aggiunta di 4 milioni di bonus. Giuntoli ha definito tutti i dettagli con il manager di Politano, Lippi: 4 anni di contratto a 2,4 milioni di euro. Politano ha dettò sì ieri pomeriggio, dopo aver preso atto che la Roma non intende prendere parte all'asta con il Napoli: a quel punto, il blitz del ds Giuntoli ha spazzato via i concorrenti che si erano fatti pericolosi negli ultimi tempi. Adesso la palla passa ai due club che devono definire i dettagli economici. Ovviamente, nulla può essere dato per scontato ma l'intesa è praticamente fatta. Entro inizio della prossima settimana arriverà la fumata bianca. Gattuso ha dato l'ok all'operazione che nel gennaio del 2018 era rimasta sulla stomaco a De Laurentiis. Il Napoli andò all'assalto di Politano dopo il dietrofront di Verdi ma l'intesa col Sassuolo arrivò fuori tempo massimo. A giugno poi il passaggio all'Inter.
 
La pratica per Llorente all'Inter non è così ben avviata: si lavora con l'Inter con la formula del prestito secco ma l'operazione non è così vicina alla conclusione anche se per Marotta e Ausilio sarebbe un rinforzo perfetto per Antonio Conte. Ma il Napoli frena, anche perché ci sono le condizioni di Mertens che tengono tutti con il fiato in sospeso. Il Napoli mette un freno a tutti i desideri di addio: nessun big lascerà il club in questa finestra invernale, per gli addii c'è tempo alla prossima estate.

LEGGI ANCHE Fabian Ruiz piace al Liverpool: si muove Klopp

Per Allan e Koulibaly, per esempio, le lusinghe del mercato sono ricorrenti e va e viene la tentazione di cambiar maglia, nonostante Allan sia molto tentato da un addio imminente (in alternativa c'è un rinnovo di contratto che lo attende a febbraio). Ma non adesso. Ovviamente in queste vicende tutto può mutare in fretta ma difficilmente il brasiliano e il senegalese lasceranno questa settimana la maglia azzurra.

Mateta, 22 anni, attaccante del Mainz, è uno dei giovani monitorati da Giuntoli e il suo scouting guidato da Pompilio. L'arrivo di Politano accelera la partenza di Younes che ha l'accordo con la Sampdoria anche se l'ex Ajax ha qualche perplessità. L'ingaggio di Ghoulam blocca la sua partenza nonostante i legami del suo potente agente, Mendes, con molti club francesi e portoghesi. Senza la sua partenza, impossibile puntare al terzino sinistro. Giuntoli prova a mettere fretta ad Amrabat: dopo aver raggiunto l'intesa con il Verona, il ds azzurro si prepara ad incontrare gli agenti del centrocampista la prossima settimana.  © RIPRODUZIONE RISERVATA