Luca Parmitano è arrivato alla ISS. Le prime parole: «Grazie Italia, è bello essere qui»

ARTICOLI CORRELATI
0
  • 66
L'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa), Luca Parmitano, è arrivato nella Stazione Spaziale Internazionale dopo un viaggio di sei ore con gli astronauti della Nasa, Andrew Morgan, e il cosmonauta russo Alexander Skvortsov nella navicella spaziale russa Soyuz MS-13. Lo riferisce il sito dell'Esa sottolineando che il loro arrivo segna l'inizio di Expedition 60 e della seconda missione di Parmitano, nota come 'Beyond', nella Stazione Spaziale. 

Spazio, l'arrivo di Parmitano a bordo dell'ISS

 


Soyuz con 'AstroLuca' Parmitano aggancia la Stazione Spaziale, le immagini dell'arrivo

I tre astronauti sono partiti alla vollta dell'Iss da Baikonur, in Kazakistan, ieri alle 18:28 ora italiana e, come riferisce l'Esa, l'ancoraggio con l'Iss è avvenuto alle 00:50 ora italiana di questa notte. Dopo il 'docking' (attracco), l'equipaggio ha eseguito controlli approfonditi e alle 3:04 il portello della Soyuz è stato aperto e i tre sono stati accolti a bordo dagli astronauti della Nasa Christina Koch e Nick Hague, insieme al cosmonauta russo e attuale comandante della Stazione Spaziale, Alexei Ovchinin. Nei prossimi sei mesi, Parmitano sosterrà oltre 50 esperimenti europei e 200 esperimenti internazionali. Questi includono indagini su come gli aspetti del corpo umano sono influenzati dalla microgravità e su come gli astronauti potrebbero controllare i robot da remoto durante l'esplorazione lunare. Quando Ovchinin lascerà la Stazione Spaziale, Parmitano ne assumerà il comando e sarà la terza volta che un astronauta europeo ricopre questa posizione e la prima per un italiano.


 


 
Sabato 20 Luglio 2019, 16:34 - Ultimo aggiornamento: 21 Luglio, 09:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP