Vietnam: Phu Quoc riapre ai turisti a novembre, ma solo per una prova di sei mesi

Martedì 28 Settembre 2021 di Francesca Spanò
Vietnam: Phu Quoc riapre ai turisti a novembre, ma solo per una prova di sei mesi

Prima prove di un ritorno alla normalità anche per il Vietnam che con di Phú Quốc, tenta di aprire le frontiere per sei mesi. Il tempo potrà dire se questa sorta di esperimento proseguirà o meno.

Un piccolo paradiso incontaminato

L’isola si trova al largo della costa della Cambogia, nel Golfo della Thailandia, e le sue spiagge di sabbia bianca sono da cartolina. Intorno si possono prenotare dei resort da sogno dove, prima del Covid, arrivavano visitatori da tutto il mondo pronti a vivere ore indimenticabili. Adesso, piano piano, sembra muoversi qualcosa e la riapertura delle frontiere locali, partirà proprio da qui.

Potranno giungere solo visitatori completamente vaccinati e i viaggi dovrebbero essere possibili già dalle prossime settimane, probabilmente da novembre, salvo cambiamenti dell’ultim’ora. Il programma avrà una durata semestrale durante il quale si vedrà anche l’andamento della pandemia e degli eventuali contagi, un po’ come sta avvenendo in diverse altre parti del mondo e nelle zone limitrofe.

Ingressi contingentati e regole severe

Certo si vivrà come dentro a una bolla, per evitare una chiusura affrettata e, per i primi tempi, potranno entrare fino a 3000 turisti al mese e solo con voli charter. Non tutte le strutture saranno disponibili e così per le attività, nella speranza di aumentare gradualmente gli arrivi da 5000 a 10000 e così via dicendo. Il passo successivo potrebbe essere, dunque, la riapertura di tutti i negozi e il ripristino dei voli di linea internazionale. Per sapere se il mercato turistico fuori dai confini nazionali potrà riprendere del tutto quota occorreranno diverse settimane di prova. Nel frattempo, il Vietnam sarà promosso come una destinazione sicura con efficaci misure di controllo e prevenzione.

Una destinazione Covid free

Questo è a oggi Phu Quoc, ma per mantenere questo status occorre mostrare la prova della vaccinazione completa o della guarigione da Covid, oltre a presentare un esito negativo a un tampone Pcr effettuato non più di 72 ore prima del volo. Dopo la chiusura di marzo 2020, entrare in Vietnam per gli stranieri è stato molto difficile e gli italiani, comunque, per volere del governo non potranno giunger nei Paesi dell’elenco E, almeno fino alla fine di ottobre.

 

Ultimo aggiornamento: 16:55 © RIPRODUZIONE RISERVATA