«Way out», ​RicantaNapoli sul Mattino.it: live lo show di M'Barka Ben Taleb e dei Fierro

Giovedì 29 Aprile 2021
Video

La voce e la sensualità di M'Barka Ben Taleb hanno conquistato, da quando è arrivata in Campania dalla natia Tunisia, tanti. Spettatori certo, ma anche colleghi. E se sui palchi e in sala di registrazione la pantera del Maghreb newpolitano ha incrociato voce e percussioni con Eugenio Bennato, Tony Esposito, Fausto Mesolella, Enzo Gragnaniello, al cinema si è tolta lo sfizio di girare ben due film con John Turturro, «Passione» e «Gigolò per caso», nel secondo addirittura tra Woody Allen, Sharon Stone e Vanessa Paradis. Mai prima d'ora, però, aveva diviso il palcoscenico con Fabrizio ed Aurelio Fierro junior.

Lo fa, virtualmente, oggi, nella terza puntata di «Way out/Ripartiamo», la serie di live in streaming prodotti da Ennio Nicolucci con il patrocinio della Regione Campania e la preziosa introduzione di Federico Vacalebre per contribuire alla ripartenza, appunto, del fronte del palco. La bella M'Barka, accompagnata dalla backing band del programma, propone «Altocalore», un suo brano dedicato all'acquedotto sannita. Fabrizio e Aurelio junior, da parte loro, sempre rendendo omaggio a papà e nonno Aurelio senior, rileggono invece «Ué ué che femmena», antica chicca di Ugo Calise, chansonnier di Oratino (Campobasso) ma naturalizzato ischitano. Quasi a tessere il filo rosso delle culture che si incontrano, come nel soul verace da neri a metà che i due Fierro amano spesso riproporre. 

Ultimo aggiornamento: 30 Aprile, 15:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA