Clochard adottato a Posillipo:
«Aiutatelo tutti, sta per morire»

di ​Attilio Iannuzzo

  • 320
NAPOLI - Sono ormai due settimane che in via Manzoni vive in strada un senza fissa dimora. È accasciato ogni giorno sulla panchina ubriaco. Beve e dorme. Ha un braccio fratturato. Sono numerosi gli appelli per aiutarlo, allertate anche alcune organizzazioni di volontariato: «Abbiamo paura che senza un intervento concreto possa morire – dice Marcello Ciucci, dell’organizzazione Angeli di Strada di Villanova -. Abbiamo chiamato ambulanza e carabinieri, ma servirebbero aiuti concreti dei servizi sociali». Numerosi i residenti che cercano di parlare con lui, ma senza riscontro. «Ci sono tante realtà associative che si muovono attorno a queste persone – continua Ciucci – ma servono investimenti nel welfare, altrimenti non andiamo da nessuna parte». 

Mercoledì prossimo, al Pizza village partirà una raccolta fondi per aiutare i più deboli: «La pizzeria Porzio ci ha dato l’ok per collaborare all’iniziativa – continua Marcello Ciucci – tutto il ricavato della vendita delle pizze servirà a comprare cibo e coperte».  
 
Lunedì 19 Giugno 2017, 12:26 - Ultimo aggiornamento: 19-06-2017 12:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP