Uova contaminate, 41,6 milioni di galline garantiscono il Made in Italy

Uova contaminate? Scegliere produzione e acquisti Made in Italy. Lo hanno ricordato in questi giorni sia la categoria sia il ministero della Salute: la filiera italiana è super controllata.  La raccolta delle uova di casa nostra è assicurata da un patrimonio di oltre 41,6 milioni galline accasate per la maggior parte in 1.600 allevamenti a gestione professionale. Numeri che fanno dell'Italia un paese pienamente autosufficiente. Così ricorda la Coldiretti, nel sottolineare che la produzione nazionale di 12,9 miliardi di uova è sicura ed in grado di soddisfare praticamente l'intero fabbisogno nazionale, senza ricorrere alle importazioni.

Più della metà di questa produzione - sottolinea la Coldiretti - è concentrata nel Nord Italia con la Lombardia che guida le statistiche (27%), seguita da Veneto (22%) ed Emilia Romagna (21%) mentre al Sud è la Sicilia a rappresentare il polo di riferimento con il 5.3% della produzione nazionale. Lo scandalo delle uova contaminate con l`insetticida Fipronil e commercializzate in Europa - continua l'associazione - riguarda esclusivamente quelle importate dall'estero ma le uova italiane possono essere riconosciute poiché è presente l'indicazione di origine su ogni guscio anche se è necessario migliorarne la visibilità scrivendo chiaramente per esteso, anche sulle confezioni e sui cartoni, da dove arrivano.
Domenica 13 Agosto 2017, 20:36 - Ultimo aggiornamento: 16-08-2017 20:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP