Torre Annunziata. Scooter guidato da minorenne travolge mamma e figlio: muore bimbo di 4 anni

Domenica 30 Novembre 2014 di Dario Sautto

Torre Annunziata. Ennesima tragedia della strada che sconvolge la comunità oplontina. La vittima, stavolta, è un bambino di appena 4 anni. Tutto è avvenuto poco prima delle 21 in via Ercole Ercoli, nella periferia di Torre Annunziata, a Rovigliano.

Il piccolo Luigi Panico era mano nella mano con la mamma, la 34enne Antonella De Luca Bossa, appena usciti da una cartoleria quando, d’improvviso uno scooter Honda SH 125 guidato da un 17enne è piombato su di loro scaraventandoli sul selciato. Sia mamma e figlio, sia il giovane centauro, sono rimasti feriti e privi di conoscenza.

I tre sono stati soccorsi da alcuni passanti che hanno assistito alla scena e che hanno lanciato l’allarme a carabinieri e 118.

Sul luogo dell'incidente è giunta, pochi istanti dopo l'accaduto, una pattuglia dei carabinieri della compagnia di Torre Annunziata che, agli ordini del maggiore Michele De Riggi, era impegnata pattugliamenti del sabato sera. Poco dopo sono arrivate anche due ambulanze. La donna è stata trasferita all'ospedale Sant'Anna di Boscotrecase, dove è tuttora ricoverata per traumi vari. Stessa destinazione per il giovane centauro, rimasto ferito alla testa e con diverse escoriazioni su tutto il corpo.

Il piccolo Luigi, invece, è apparso subito in condizioni gravi.

Una profonda ferita alla testa gli ha fatto perdere molto sangue, così il personale del 118 ha deciso il trasferimento all'ospedale San Leonardo di Castellammare di Stabia. Luigi era ancora in vita, privo di conoscenza. I medici del pronto soccorso hanno attivato tutti i protocolli di rianimazione, mentre lo trasferivano in sala operatoria per sottoporlo ad un delicato intervento alla testa. Purtroppo, quell'operazione praticamente non è mai iniziata, e Luigi è morto ad appena 4 anni.

Intanto, sul posto i carabinieri hanno effettuato tutti i rilievi del caso, in collaborazione con i vigili urbani torresi. Da chiarire ci sono diversi aspetti e sull'incidente è stato aperto un fascicolo a carico del centauro per omicidio colposo alla Procura dei Minori di Napoli.

Il 17enne è stato anche denunciato per guida senza patente. Dopo essere stato medicato, il giovane centauro – residente in zona – è stato sottoposto a tutti i controlli per alcool e droghe, con esito negativo. In tarda serata è stato ascoltato dagli inquirenti. Molto scosso e in forte stato di choc, non è riuscito a rispondere a tutte le domande degli inquirenti. Il pm minorile ha disposto il sequestro del corpo del piccolo Luigi, per gli esami del caso.

Ultimo aggiornamento: 20:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA