Entrano in casa con la mascherina e raggirano anziano: svaligiata la cassaforte

Martedì 10 Agosto 2021 di Patrizia Pennella
Entrano in casa con la mascherina e raggirano anziano: svaligiata la cassaforte

 Si sono “nascosti” dietro la mascherina chirurgica, diventata ormai un presidio di utilizzo scontato, e nel tardo pomeriggio di ieri hanno bussato alla porta di un uomo di settant’anni, che vive solo nella sua abitazione in via Piemonte a Montesilvano, in provincia di Pescara. In due, spacciandosi per tecnici del gas, sono entrati in casa, e dopo aver parlato a lungo, si sono fatti consegnare la chiave della cassaforte. Dopo averla aperta hanno portato via una serie di oggetti in oro per un valore che la vittima ha stimato intorno ai diecimila euro. Anche in questo caso, come avvenuto nel “colpo” di sabato sera in via Chiarini, i due autori del raggiro devono aver studiato a lungo le abitudini dell’uomo. Che è vedovo, vive da solo, ma nel corso della giornata e quotidianamente, riceve spesso visite di amici e parenti.

Pagano con 20 euro falsi il conto del bar: allarme banconote contraffatte

Evidentemente le due persone hanno deciso di agire nel momento in cui pensavano di avere più tempo da sfruttare. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Montesilvano, coordinati dal capitano Donato Agostinelli. Gli stessi carabinieri stanno lavorando anche sulla rapina di via Chiarini, seguendo la pista dell’auto di colore scuro che, parcheggiata in una strada laterale, ha preso a bordo i due malviventi sorpresi dai proprietari a rubare all’interno di un’abitazione. Sono le persone in età più avanzata ad essere prese maggiormente di mira dai malviventi: per questo le forze dell’ordine raccomandano sempre grande attenzione nel consentire, nelle abitazioni, l’accesso ad estranei. Dopo il periodo di lockdown per l’emergenza sanitaria furti, rapine e truffe sono nuovamente aumentati. E c’è già chi parla di emergenza sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA