Cardamone, l'ex pugile torna carpentiere:
«Sogno di allenare con le Fiamme Oro»

Martedì 25 Gennaio 2022
Cardamone, l'ex pugile torna carpentiere: «Sogno di allenare con le Fiamme Oro»

«Torno a fare il carpentiere, ma il mio sogno resta quello di allenare con le Fiamme Oro nel centro sportivo di Avellino». La palestra in cui lavorava come istruttore ha chiuso a causa del Covid, e l'ex campione del mondo pesi medi, Agostino Cardamone, torna a fare il lavoro per il quale, dopo i successi sul ring, venne soprannominato «il martello di Montoro», il comune della provincia di Avellino dove l'ex pugile è nato 57 anni fa.

Video

Cardamone vanta un ricco palmares nella categoria dei pesi medi: nel 1992 campione italiano, nel 1993 e poi di nuovo nel 1996 campione europeo, fino alla conquista del titolo mondiale Wbu (non riconosciuto in Italia), battendo Silvio Branco. La chiusura della palestra ha costretto Cardamone a tornare indietro di quasi 40 anni, quando giovanissimo cominciò a lavorare in cantiere con una impresa edile del suo paese d'origine. «È un momento difficile per tutti - ha detto intervistato dall'emittente televisiva “Prima tivvù” - nel quale anche io devo rimboccarmi le maniche per vivere con dignità in attesa che i tempi cambino e che possa, speriamo presto, rimettere a disposizione la mia esperienza per i tanti giovani che amano il pugilato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA