Salvini contestato anche ad Avellino:
​«Liberiamo la Campania dai cabarettisti»

Sabato 12 Settembre 2020

«La Campania non ha bisogno di cabarettisti dai quali ha invece bisogno di essere liberata». Lo ha detto Matteo Salvini con riferimento al presidente della Campania, Vincenzo De Luca, intervenendo ad una manifestazione ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino.

Il leader della Lega, duramente contestato ieri a Torre del Greco anche in Irpinia è stato accolto da un centinaio di contestatori che hanno scandito slogan contro la Lega e il suo leader. Non si sono verificate tensioni: i contestatori sono stati fermati dalle forze dell'ordine ad un centinaio di metri dal palco collocato in piazza del Plebiscito, a poca distanza dalla sede del Comune. 
 

Video

«Lascia il centro di Napoli, caro De Luca: alza le chiappe e vieni a vedere la gente di Irpinia che lavora per davvero e ama il proprio territorio», ha detto il leader della Lega che nel suo intervento ha messo più volte nel mirino il governatore della Campania: «L'emergenza sanitaria è stato un cavallo di battaglia da cabaret di De Luca. Ordinava le zone rosse (tra queste anche Ariano Irpino, ndr) ma senza inviare un solo medico o infermiere negli ospedali», ha aggiunto denunciando lo «scandalo» dei Covid Center definendo «ospedali fantasma» quelli di Caserta, Salerno e Napoli. 

Ultimo aggiornamento: 19:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA