Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Asia, via al maxi concorso:
​boom di iscritti per 48 posti

Lunedì 20 Giugno 2022 di Paolo Bocchino
Asia, via al maxi concorso: boom di iscritti per 48 posti

Scatta il concorsone Asia. Parte domani mattina al Palatedeschi la maxi tornata di selezione indetta dalla municipalizzata rifiuti per rinfoltire gli organici aziendali. Sono 48 le assunzioni a tempo indeterminato programmate dalla società di via delle Puglie totalmente. Un'opportunità occupazionale ghiotta per entrare in pianta stabile nei ranghi della pubblica amministrazione, come di fatto si può considerare l'Asia in quanto controllata al cento per cento dal Comune di Benevento.

E non a caso la risposta agli avvisi pubblici diramati tra il 2020 e il 2021 dall'azienda guidata dall'amministratore Donato Madaro è stata massiccia: in totale sono 1.768 i candidati che si contenderanno uno dei 48 posti in palio. Due i profili cercati da Asia: «operaio addetto ad attività di igiene ambientale (raccolta rifiuti, spazzamento, tutela e decoro del territorio) e attività accessorie e complementari livello 2/B del Contratto nazionale Utilitalia» che darà luogo a 20 assunzioni, e «operaio monoraccoglitore con patente C + Carta di qualificazione del conducente addetto ad attività di igiene ambientale (raccolta rifiuti, spazzamento, tutela e decoro del territorio) e attività accessorie e complementari livello 3/B del Contratto nazionale Utilitalia» per il quale sono previste 28 assunzioni.



La selezione si svolgerà in due turni. Si inizierà domani alle 9 quando al Palatedeschi arriveranno i primi 750 concorrenti (lettere dalla A alla L) per il profilo di addetto alla raccolta. Nel pomeriggio, dalle 14, è in programma la seconda tranche fino ad esaurimento dei 1.471 candidati. Sosterranno una prova scritta consistente in un questionario da 60 domande a risposta multipla cui rispondere in 60 minuti. Saranno considerati ammessi alla prova successiva soltanto i concorsisti che avranno risposta correttamente ad almeno 18 quesiti. Ci sarà poi un'ulteriore scrematura con il taglio dei concorrenti piazzatisi oltre la 200esima posizione. I più bravi dovranno poi sottoporsi alla prova pratica che si svolgerà nel mese di luglio consistente in un esame di guida, necessario a dimostrare la capacità di condurre uno dei mezzi impiegati da Asia per la raccolta porta a porta o nelle altre attività aziendali. Completerà l'iter di selezione il colloquio psico-attitudinale che sarà svolto in sede. Nella giornata di mercoledì, a partire dalle 10, sarà poi la volta dei 297 aspiranti lavoratori che si sono messi in lista per uno dei 28 posti da autista professionale - addetto alla raccolta. In questo caso, data la minore ampiezza degli esaminandi, la tornata sarà unica e si svolgerà attraverso la medesima piattaforma di quiz che Asia ha provveduto a pubblicare nei giorni scorsi sul sito aziendale munita delle risposte corrette. Tra le 600 domande rinvenibili on line ci sono anche le 60 che verranno poste da domani ai concorrenti, che dunque hanno la possibilità di incrementare le chance di successo grazie a un accorto studio preventivo.

Per il direttore amministrativo dell'azienda Nicolino Cardone, «le prime assunzioni in ordine di tempo riguarderanno i 28 addetti con abilitazione professionale alla guida che inizieranno a lavorare tra la fine di settembre e i primi giorni di ottobre. Per i 20 addetti alla raccolta prevediamo l'immissione in servizio a dicembre. Per entrambi i profili non rischiamo vuoti in quanto la copertura sarà garantita fino alle assunzioni dagli operatori vincitori della precedente selezione a tempo determinato». E tra le numerose domande di partecipazione pervenute spicca anche un dato territoriale: «Circa il 70 per cento delle candidature è stata presentata da persone che vivono in città o in provincia di Benevento - rivela Cardone - Questo significa che, presumibilmente, anche gli assunti rispecchieranno tale proporzione e dunque la selezione si rivelerà una significativa risposta alla domanda di lavoro locale».
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA