In fuga con auto sequestrata,
due operai ai domiciliari

Mercoledì 2 Dicembre 2020 di Enrico Marra
centro

Gli avevano sequestrato l’auto ma hanno deciso di riprendersela senza autorizzazione con un’incursione nel deposito giudiziario dove era stata portata. Una fuga con tanto di investimento del custode da parte dei due operai, intercettati e poi arrestatati dalla polizia sull’Appia, in località Tre Ponti

L’auto, una Fiat Uno, era stata sequestrata perché risultata priva di assicurazione. I due sono andati nel deposito giudiziario e, dopo aver investito il titolare che aveva provato a fermarli ponendosi davanti all’uscita, sono fuggiti. Una corsa che, però, è finita pochi chilometri dopo, sull’Appia, dove sono stati bloccati dagli agenti della Squadra Volanti. Per i due operai sono scattati gli arresti domiciliari con l’accusa di rapina impropria.

Ultimo aggiornamento: 3 Dicembre, 07:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche