Assalto alla tabaccheria,
in azione la banda dell'Audi

Sabato 10 Ottobre 2020 di Gianluca Brignola

Ancora un furto ai danni di una tabaccheria, l'ennesimo, andato in scena nella notte tra giovedì e venerdì, quando erano da poco passate le 2, lungo la centralissima via Roma a San Salvatore Telesino, nel cuore dell'abitato. Un raid in piena regola messo a segno da un gruppo di 5 malviventi a volto coperto resi irriconoscibili dal passamontagna a bordo, ancora una volta, dell'ormai tristemente nota Audi A6, utilizzata in almeno altri 10 colpi del tutto simili in tutta la provincia di Benevento. Il commando ha fatto irruzione all'interno dell'esercizio sfondando una grata di ferro posta su ingresso secondario. Obiettivo dei banditi che è stato chiaro sin dal principio, sigarette, diverse decine di stecche, e tutto quanto nella disponibilità di una simile attività esposta sugli scaffali alla vendita. Un bottino ancora in corso di quantificazione ma che si aggirerebbe su alcune migliaia di euro.


Scattato l'allarme, sul posto sono accorsi gli agenti del commissariato di Polizia della cittadina termale, guidati dal vice questore Alessandro Salzano per i rilievi del caso che torneranno di certo utili alle indagini nel tentativo di individuare analogie e similitudini con altri colpi registrati in provincia nelle ultime settimane, gli ultimi ad Amorosi e a Telese solo qualche settimana. Ma gli elementi nelle mani degli inquirenti, almeno per il momento, non sono molti. In ogni caso si spera potranno arrivare dalle immagini del circuito di videosorveglianza installate nel perimetro cittadino che già altre volte in passato hanno contribuito a fornire informazioni particolarmente utili. Una sequenza di oltre 25 episodi che non accenna a fermarsi, partita dallo scorso mese di aprile e che, con il tempo, ha toccato praticamente tutto il territorio provinciale, dalla valle caudina alla telesina passando per la vitulanese e, più volte, nella città capoluogo con un modus operandi praticamente identico.


Apprensioni dell'intera categoria finite anche al centro di un vertice in prefettura. Da qui la decisione di procedere alla stesura di un nuovo protocollo d'intesa tra esercenti e Palazzo di governo. Obiettivi, dunque, la mappatura delle tabaccherie sul territorio al fine di facilitare il compito di polizia e carabinieri che hanno già intensificato i servizi di vigilanza. Preoccupazioni espresse in più e diverse occasioni dal presidente della federazione italiana dei tabaccai di Benevento, Emilio Zamparelli, «per un rischio evidente, in un periodo già di gravissima crisi, di decretare la chiusura delle attività commerciali prese di mira dalla malavita». Dalle forze dell'ordine, intanto, arriva un appello a tutti i residenti del comprensorio. Segnalare alle autorità competenti, con serietà, movimenti sospetti, soprattutto negli orari notturni, ed eventuali avvistamenti di una Audi A6.
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA