Raid incendiario contro sala giochi, giallo in centro

Martedì 15 Ottobre 2019 di Enrico Marra
locale
BENEVENTO - L’intimidazione questa volta è in pieno centro storico. Nel mirino è finita una sala giochi nella centralissima via Erik Mutarelli, di fronte alla Basilica di San Bartolomeo. Un rogo che allunga la lista degli episodi registrati di recente nel capoluogo. L’allarme, giunto all’indomani della classifica del «Sole 24 Ore» che vede la provincia di Benevento la terza più sicura in Italia, è scattato nella tarda mattinata. Ad avvertire i carabinieri è stato il titolare, un cinquantacinquenne di Pago Veiano. L’uomo ha trovato il pavimento antistante la porta e la saracinesca anneriti e ha subito intuito che era finito nel mirino di qualche attentatore. Sul posto sono giunti i militari del Nucleo radiomobile della Compagnia di Benevento per i primi accertamenti. Si è così potuto appurare che l’incendio era stato provocato nella notte con del liquido infiammabile. Un dato confermato dal rinvenimento a poca distanza dalla porta persa di mira da una bottiglia di plastica che conteneva ancora tracce di benzina. Evidentemente il liquido infiammabile adoperato ha provocato un rogo di ridotte dimensioni per cui si è spento senza l’intervento di alcuno e senza che le fiamme si propagassero all’interno.Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre, 09:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA