Catanzaro, morto il poliziotto soccorso
dai tifosi del Foggia allo stadio

Venerdì 10 Dicembre 2021
Catanzaro, morto il poliziotto soccorso dai tifosi del Foggia allo stadio

Non ce l'ha fatta Antonio Trotta, commissario capo della questura di Catanzaro. Il poliziotto, 34enne, soccorso dai tifosi del Foggia nello stadio di Catanzaro dove era in servizio è morto dopo essere stato colpito da un aneurisma la scorsa domenica. Il triste annuncio arriva dai suoi colleghi: «Era entrato in polizia da pochi anni Antonio Trotta commissario capo della questura di Catanzaro. Questa notte, a 34 anni, ci ha lasciato per le conseguenze di un aneurisma che lo ha colpito domenica 5 dicembre mentre era di servizio allo stadio. Durante il prefiltraggio dei tifosi della squadra ospite, il Foggia, Antonio all’improvviso si è accasciato al suolo. Gli stessi tifosi, insieme ai colleghi lo avevano subito soccorso e vista la gravità emersa ilmmediatamente, avevano deciso di non esporre nessuno striscione per rispetto».

 

 

Catanzaro, morto il poliziotto soccorso dai tifosi del Foggia allo stadio

La storia aveva colpito tutto il mondo sportivo e non solo: «Durante il primo intervento dei sanitari si era capito che le sue condizioni erano gravi e a nulla è servito un intervento chirurgico d’urgenza, effettuato all’ospedale di Cosenza. Antonio si era arruolato in Polizia nel 2015, frequentando il 105° corso per commissari della Polizia di Stato a Roma sino al 2017. Nel gennaio di quell’anno Antonio Trotta era stato assegnato nella sua Calabria dove, con passione per la professione e l’orgoglio di lavorare nella sua terra d'origine, aveva svolto servizio alle Volanti di Catanzaro e al Commissariato di P.S. Lido di Catanzaro. Attualmente era in servizio alla Divisione anticrimine della Questura».

Il comunicato della Polizia di Stato prosegue così: «I funerali sono previsti per domani 11 dicembre, alle 15 presso la Chiesa di San Domenico a Torano Castello in provincia di Cosenza, frazione Sartano. Tutta la Polizia si stringe in un abbraccio alla compagna, ai familiari e agli amici di questo giovane collega».

Ultimo aggiornamento: 16:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA