Sindacalista investito e ucciso,
il camionista chiede scusa: «Avevo paura»

Martedì 22 Giugno 2021 di Marilù Musto
Sindacalista investito e ucciso, il camionista chiede scusa: «Avevo paura»

«Chiedo perdono alla famiglia del sindacalista». Con questa frase Alessio Spaziano, camionista di 25 anni di Baia e Latina, ha iniziato il suo interrogatorio-fiume nel carcere di massima sicurezza di Novara, ieri mattina. Il primo dato che emerge dopo il verbale è il seguente: il sindacalista Adil Belakhdim è stato schiacciato dalle ruote posteriori del tir dopo essere stato colpito di lato dall'autoarticolato. Niente impatto frontale. E...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 18:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA