Caserta, scatta il piano sicurezza
per il tunnel del Parco della Reggia

Sabato 16 Gennaio 2021 di Franco Tontoli
Caserta, scatta il piano sicurezza per il tunnel del Parco della Reggia

La galleria «Parco della Reggia», nel tratto della Variante Anas Maddaloni-Santa Maria Capua Vetere, resterà chiusa al traffico dalle ore 16 di lunedì 18 alle ore 6 di lunedì 25 gennaio. Il provvedimento, concordato da Anas e la polizia municipale di Caserta si è reso necessario per lavori di manutenzione sul sistema di telecontrollo e gestione del traffico della galleria che sottopassa il parco reale, il tratto di poco più di due chilometri costantemente oggetto di lavori.

Il disagio per gli automobilisti, abbastanza relativo nel perdurante periodo di limitazioni alla mobilità intercomunale nell’ambito dei provvedimenti per fronteggiare la pandemia, vale bene la sicurezza del complesso viario, un tunnel da monitorare per le sue particolari caratteristiche di lunghezza e interramento al soprastante parco di grande estensione. I lavori all’impiantistica sono anche finalizzati all’attenuazione dei disagi in vista dell’intuibile incremento del traffico connesso al successivo periodo di ripresa dell’attività scolastica in presenza. Nella galleria frequenti sono gli incidenti dovuti a imprudenza, soprattutto nel superamento dei limiti di velocità da tanti automobilisti ignorati e dalle gravi conseguenze. Il miglioramento del telecontrollo dovrebbe limitare le infrazioni anche per le sanzioni non trascurabili, sospensione e ritiro della patente per il superamento della doppia striscia oltre a quelle pecuniarie. I lavori sono iniziati lunedì 11 gennaio scorso, erano stati preventivati e annunciati nelle sole ore notturne nella settimana fino al 18, la consistenza delle operazioni ha determinato lavori nell’arco delle 24 ore anche per accelerarne la durata. Perdurando la chiusura del sottopasso, restano validi i percorsi alternativi già individuati.

La viabilità alternativa percorribile per i mezzi di massa inferiore a 3,5 tonnellate è la seguente per la direzione Maddaloni: via San Leucio, via Tenga, via Ponte, via Tescione, via Amalfi, via La Pira, via Cappuccini-ingresso SS700 – svincolo Caserta Ospedale. 

Per la direzione Santa Maria Capua Vetere: via Cappuccini, piazza della Rimembranza antistante il cimitero, via Raffaello, viale Cappiello, viale Beneduce, via Roma, viale Ellittico, SS7 Appia, via Tifata, SS700 svincolo di Casagiove. La viabilità alternativa per i mezzi di massa superiore a 3,5 tonnellate ha un percorso più lungo. Quindi per la direzione Maddaloni: uscita SS700 svincolo Casagiove, via Tifata, SS7 Appia Direzione Autostrada A1, ingresso autostrada A1 – Caserta Nord direzione Napoli, uscita autostrada A1 – Caserta Sud direzione Benevento, SP335 (exSS265), SS700 – svincolo Maddaloni; Direzione Santa Maria Capua Vetere: SS700 direzione Maddaloni, SP335 (exSS265) direzione autostrada A1, ingresso autostrada A1 – Caserta Sud direzione Roma, uscita autostrada A1 – S. M. Capua Vetere, ingresso SS700 – svincolo Santa Maria Capua Vetere. Il carico di maggior traffico sulla viabilità ordinaria consiglia prudenza soprattutto lungo la strada Appia, da Caserta a Santa Maria Capua Vetere caratterizzata dagli accessi alle strade comunali per Casagiove, Casapulla, Curti e San Prisco, percorso dell’«Appia Market» per la presenza di aziende per la lavorazione di mobili e cucine. I lavori già annunciati nelle ore notturne proseguiranno come da calendario, da sabato alle 21 alle ore 6 del 18 gennaio, riapertura alle ore 6 fino alle 18 e, quindi, la chiusura fino al 25 gennaio.

Video


 

Ultimo aggiornamento: 09:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA