La Regione stanzia 210 milioni
per il metrò da Aversa a Capua

Sabato 16 Gennaio 2021 di Livia Fattore
La Regione stanzia 210 milioni per il metrò da Aversa a Capua

Buone nuove per la mobilità in provincia di Caserta sulle orme di quello che una volta era il tracciato della ferrovia Alifana che sino alla fine degli anni ottanta collegava Napoli a Piedimonte. La giunta regionale della Campania ha, infatti, inserito il progetto della linea tranviaria Aversa - Teverola - Santa Maria Capua Vetere - Capua tra le «istanze per l’accesso alle risorse destinate al Trasporto Rapido di Massa e impianti fissi» a valere sul Fondo per il rilancio degli investimenti, per la parte nella disponibilità del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. 

A darne notizia in un comunicato l’Eav, Ente autonomo Volturno, che gestisce buona parte dei trasporti nella Regione Campania. L’investimento richiesto per il nuovo collegamento, compreso il materiale rotabile, ammonta a poco meno di 210 milioni di euro. «Un risultato importante sul quale – si legge ancora nella nota - i sindaci dei comuni rientranti nel percorso della nuova linea e il presidente di Eav, Umberto De Gregorio, lavoravano da tempo».

Il progetto di Linea Tranviaria Aversa - Teverola - Santa Maria Capua Vetere - Capua, illustrato ed approvato nei suoi aspetti tecnici in un incontro organizzato dal presidente De Gregorio con i sindaci dei comuni interessati, il direttore operativo di Eav Pasquale Sposito, l’ingegnere Francesco Fusco, Responsabile della progettazione e l’ingegnere Tommaso Esposito, Responsabile dell’Integrazione Prestazioni Specialistiche, prevede il collegamento tra l’attuale stazione Metropolitana di Aversa Centro (EAV) con la Stazione di Santa Maria Capua Vetere (EAV) fino ad un terminal previsto nel centro di Capua.

«Nei mesi scorsi – ha dichiarato il presidente della Commissione consiliare mobilità Mimmo Menale de La Politica Che Serve - come amministrazione comunale abbiamo più volte incontrato i tecnici dell’Eav per la realizzazione di una tranvia che colleghi Aversa - Teverola - Santa Maria Capua Vetere e Capua, oggi apprendiamo che la giunta della Regione Campania ha inserito il progetto tra le istanze che potrebbero usufruire dei fondi destinati al trasporto rapido di massa». «È un’opera – ha concluso l’esponente dell’amministrazione di centro sinistra guidata dal sindaco Alfonso Golia - il cui valore supera i 200 milioni di euro di investimento. Ringraziamo l’Eav per il progetto e per la centralità data alla nostra città. Speriamo di poter festeggiare presto lo stanziamento che ne consentirebbe la realizzazione della nuova linea». La nuova linea andrebbe, di fatto, a sostituire una parte di quello che era il tracciato della ferrovia Alifana che fungeva da vera e propria circolare interprovinciale partendo da Napoli, toccando Melito e Giugliano, poi in provincia di Caserta con Aversa, Lusciano, Casaluce sino a raggiungere Santa Maria Capua Vetere e da lì Alvignano e i centri a valle della zona matesina sino a Piedimonte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA