Sindaco di Casal di Principe positivo:
«Eppure ho sempre fatto attenzione»

Martedì 1 Settembre 2020
Sindaco di Casal di Principe positivo: «Eppure ho sempre fatto attenzione»

«Non sono stato in Sardegna o in altri posti ameni, non sono stato in discoteca o a feste danzanti; tutto il mese di agosto sono stato a lavorare come medico e come sindaco, usando sempre la mascherina, anche per strada, e facendo sempre attenzione». Così il sindaco di Casal di Principe Renato Natale, in un post su facebook, è tornato a parlare della sua positività al Covid-19, emersa qualche giorno fa dopo essere arrivato a casa della figlia in provincia di Milano, dove sta passando la quarantena. Un modo per chiarire i contorni della vicenda che lo ha riguardato.

LEGGI ANCHE Covid, contagiato il sindaco di Casal di Principe Natale

«Per chi pensa al mio compleanno - prosegue Natale - faccio presente che semplicemente in quel giorno i dipendenti mi hanno fatto gli auguri, mantenendo distanze e usando la mascherina, e si tratta di persone con cui collaboro e ho rapporti tutti i giorni. Fare il medico di base e fare il sindaco ti obbliga ad avere numerosi contatti quotidiani, con il rischio che qualche falla nel sistema di prevenzione possa esserci: il cittadino che entra in stanza senza mascherina, che la indossa solo dopo che glielo hai chiesto, a volte anche infastidito, altrettanto con pazienti in ambulatorio, etc etc.».

 


«Può anche capitare che vai a prendere un caffè al bar, togli la mascherina giusto il tempo di berlo, ma nella sala vi sono molti senza mascherina. Ecco perché - aggiunge Natale - mi permetto di insistere ad essere maniacali nelle attenzioni anti-Covid. Proprio la mia vicenda dimostra che le precauzioni non sono mai troppe e che dobbiamo assumerle tutti, perché se io faccio attenzione e altri no la mia vita e la mia salute, e quella dei miei cari, sono a rischio lo stesso. Senso di responsabilità verso se stessi e verso gli altri, è l'unico mezzo per vincere questo virus» conclude Natale. A Santa Maria a Vico, dove un altro sindaco, Andrea Pirozzi, è risultato positivo (contagiato anche il vicesindaco), arrivano buoni risultati in relazione allo screening realizzato su dipendenti, consiglieri e assessori. «Tutti i negativi i 58 tamponi effettuati - informa Pirozzi, che dovrà stare ancora qualche giorno in quarantena, »in attesa dell'esito dei tamponi di verifica« - ma intanto riapre la campagna elettorale per le comunali, che era stata sospesa. 

Ultimo aggiornamento: 18:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA