Operazioni sull’estero, scatta l’obbligo per i commercialisti

Mercoledì 31 Marzo 2021 di Luca Cifoni
Operazioni sull’estero, scatta l’obbligo per i commercialisti

Sulla carta la norma è in vigore dallo scorso 26 agosto, ma è entrata nel vivo solo all’inizio di quest’anno: contribuenti e intermediari italiani sono chiamati a comunicare per la prima volta le informazioni sulle operazioni “transfrontaliere” che potenzialmente sono un modo per eludere le normative fiscali e - concretamente - ridurre le imposte. Stiamo parlando della direttiva europea denominata “DAC6”, concepita nell’ambito dello sforzo...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
Ultimo aggiornamento: 3 Aprile, 17:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA