Ita Airways, voli e tratte: dove comprare i biglietti, come chiedere i rimborsi. La guida completa alla nuova compagnia

Le destinazioni e le rotte della nuova compagnia aerea

Venerdì 15 Ottobre 2021 di R.Ec.
Al via Ita Airways: i voli e le tratte, dove comprare i biglietti, come chiedere i rimborsi. La guida completa

Parte e a sorpresa con il nome Ita Airways , nonostante abbia comprato il brand di Alitalia, la nuova compagnia di bandiera italiana. In tutto oggi sono 191 i voli operati dalla nuova compagnia di bandiera nel primo giorno di attività. Il primo volo è stato un Milano Linate-Bari alle ore 7:45, mentre la maggior parte degli aerei farà la tratta Roma-Milano e viceversa. In programma, però, anche voli internazionali. 

Per fare qualche esempio saranno operati 3 voli da Milano a Bruxelles, altrettanti da Milano a Parigi. Saranno invece due i voli da Roma per Amsterdam così come due quelli per Parigi. Da Fiumicino un volo rispettivamente anche per Francoforte, Monaco, Londra, Madrid, Nizza e Tunisi. I voli saranno operati
con Airbus e tra tutti spicca l'aereo con la livrea celebrativa 'born in 2021'. Ma quali saranno d'ora in poi le tratte coperte e come si comprano i biglietti? Ci sono cioè grandi differenze rispetto ad Alitalia? Vediamolo nel dettaglio.

 

Ita, la nuova compagnia si chiama Ita Airways

 

Al via Ita Airways, il nuovo network

Il marchio e la visual identity, firmati Landor&fitch, inaugurano un nuovo corso con una firma storica per l’aviazione civile, Walter Landor, che disegnò negli anni ’60 il marchio della compagnia di bandiera, a cui il nuovo brand rende omaggio con l’utilizzo degli stessi colori. Ita Airways volerà con una nuova livrea. L’azzurro è il colore scelto, simbolo di unità, coesione e orgoglio del Paese e rappresentativo dello sport e della nazionale italiana. Sul timone il tricolore, sullo sfondo azzurro il logo oro bianco e rosso di Ita Airways e icone stilizzate ispirate al patrimonio artistico nazionale. Acquistato, inoltre, il brand “Alitalia” con lo scopo di gestire la transizione verso la nuova livrea e riservarsi il diritto di futuri utilizzi del marchio.

 

Ita, atterra a Bari il primo volo partito da Milano

 

Ita Airways opererà con un network di 44 destinazioni e 59 rotte, 191 voli in totale (24 nazionali e 56 internazionali), che nel 2022 arriveranno a 58 destinazioni e 74 rotte per giungere nel 2025 74 destinazioni e 89 rotte. Inaugurata oggi anche l’attività charter con il primo volo Malpensa – Fiumicino. Ita Airways focalizzerà la propria attività sull’hub di Roma Fiumicino e sull’aeroporto di Milano Linate, dove si posizionerà come la compagnia aerea di riferimento per il traffico business e leisure. In attesa dell’individuazione del partner strategico, Ita Airways entrerà quindi in Sky Team garantendo progressivamente ai suoi viaggiatori il code sharing con tutti i membri SkyTeam con voli in connessione. 

Tendenzialmente si ritrovano ora gli stessi voli che operava negli ultimi mesi Alitalia. La vecchia compagnia, infatti, grazie a una deregolamentazione della Commissione europea e vista la crisi-Covid, recentemente ha volato con una flotta disponibile di soli 40 aerei, non coprendo tutti gli slot. Ita offre soluzioni per praticamente tutte le destinazioni dei voli cancellati, se però passano da Roma-Fiumicino o Milano-Linate. Quindi eventuali problemi potranno riguardare i pochi voli nazionali che non passano per quelle destinazioni, ma si potranno raggiungere le destinazioni italiane passando per i due maggiori aeroporti.

 

Le tratte coperte ora, nel 2022 e prossimamente

Le tratte coperte in Italia, con base a Milano e Roma, sono: Alghero, Brindisi, Bologna, Bari, Cagliari, Comiso, Roma, Genova, Milano Linate, Napoli, Olbia, Palermo,  Pescara, Reggio Calabria, Lamezia Terme, Torino, Venezia e Verona. Tra le destinazioni in Europa, invece: Algeri, Amsterdam, Atene, Barcellona, Bruxelles, Il Cairo, Parigi Charles de Gaulle, Dusseldorf, Francoforte, Ginevra, Londra Heathrow, Lussemburgo, Madrid, Malta, Monaco, Parigi Orly, Sofia, Tirana, Tel Aviv, Zurigo. Infine per il resto del mondo: Boston, Tokyo Haneda, New York, Miami.

Il presidente di Ita Alfredo Altavilla e l'amministratore delegato Fabio Lazzerini

Dal 2022 saranno poi disponibili: Firenze, Malaga, Belgrado, Marsiglia, Nizza, Stoccarda, Valencia, Buenos Aires, San Paolo, Washington e Los Angeles. Per alcune destinazioni extra Ue (Algeria, Argentina, Brasile, Giappone, Stati Uniti), Ita sta completando il processo di certificazione necessario per avviare la commercializzazione. Infine non è stato possibile inserire fra le rotte in vendita quelle con oneri di servizio pubblico (come, ad esempio, i voli sulla Sardegna e Comiso) poiché Ita non è assegnataria dei bandi di continuità territoriale e non può rilevare automaticamente tali rotte da Alitalia.

 

Alitalia, il triste addio di Renato Zero: «A questa Italia hanno tolto anche le ali»

 

Dove comprare i biglietti e i voli cancellati

I biglietti possono essere acquistati presso qualsiasi Agenzia di viaggio o sul sito della nuova compagnia per i voli da oggi, 15 ottobre. Online compaiono già le prime offerte: la tratta Roma-Palermo parte da 36 euro, quella per Londra da 89 e per Chicago da 344. 

Per i voli cancellati le opzioni disponibili sono: 1) modifica della prenotazione (rebooking o rerouting - ovvero modifica dell’itinerario per raggiungere la destinazione originaria o tornare al punto di origine del viaggio) nella prima data disponibile, entro 7 giorni dalla data del volo cancellato e/o del volo con ritardo superiore alle 5 ore; 2) modifica della destinazione da effettuare entro 1 anno dalla data del volo cancellato, utilizzando entro tale termine almeno la prima tratta dell’itinerario. Non è previsto rimborso di differenze tariffarie. 

 

Alitalia da oggi non vola più, come accedere al fondo da 100 milioni per il rimborso dei biglietti L'ultimo viaggio

 

I cambi di destinazione

Per chiedere una nuova prenotazione nel periodo successivo ai 7 giorni dalla data del volo cancellato, sarà prevista un’eventuale integrazione tariffaria se la stessa classe del volo originario non fosse disponibile. La nuova prenotazione potrà essere effettuata entro 1 anno dalla data del volo cancellato, utilizzando entro tale termine almeno la prima tratta dell’itinerario. È permesso un solo cambio.

Il cambio di destinazione sarà possibile solo: per biglietti nazionali, su destinazioni nazionali e lo stesso per le tratte internazionali. Potrebbe essere richiesta un’integrazione tariffaria se la stessa classe del volo originario non fosse disponibile. È permesso un solo cambio. Per la modifica o il cambio della prenotazione, i passeggeri possono comunque rivolgersi al Call Center Italia Trasporto Aereo Spa scrivendo a venditecambirimborsi@itaspa.com o contattando dall’Italia il numero verde 800 936090 (lunedì-venerdì 09:00-20:00; sabato, domenica e festivi 09:00-17:00) oppure l’Agenzia di viaggio che ha emesso il biglietto. La piattaforma per il rimborso integrale, invece, al momento non risulta ancora accessibile.

Ultimo aggiornamento: 17:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA