Termosifoni, il trucco del foglio per risparmiare sul riscaldamento in bolletta

I pannelli consentono di trattenere il calore anche dopo lo spegnimento del termosifone

Riscaldamenti, il trucco del foglio sul termosifone per risparmiare in bolletta: ecco come funziona
Riscaldamenti, il trucco del foglio sul termosifone per risparmiare in bolletta: ecco come funziona
Lunedì 14 Novembre 2022, 11:18 - Ultimo agg. 13:48
3 Minuti di Lettura

Arriva il freddo e molte famiglie sono alle prese con il caro energia. La domanda per tutti sembra essere una sola: come scaldare la casa in modo efficente ottenendo un risparmio in bolletta? Tra le soluzioni c'è la stufa a pellet (anche se il costo del pellet è notevolmente aumentato) o l'utilizzo di pompe di calore. Per chi sceglie comunque i termosifoni si può optare per il trucco del "foglio" sul termosifone. Si tratta di sistemi che moltiplicano l'efficenza e la capacità delle pareti di trattenere il calore: sono i pannelli termoriflettenti. Ecco come funzionano. 

Termosifoni accesi da oggi a Roma, ecco la nuova ordinanza: riscaldamento in funzione per 4 ore al giorno

Pannelli termoriflettenti, a cosa servono 

I pannelli termoriflettenti sono come dei "fogli", spessi pochi millimetri e riflettono il calore.  Servono a ridurre la dispersione di calore negli ambienti domestici riuscendo a mantenere una temperatura ottimale dopo lo spegnimento dei termosifoni.  

Un problema comune spesso è infatti la posizione dei termosifoni che spesso si trovano su muri esterni, sottili, o vicino alle finestre: la maggiorparte del calore (circa il 40%) viene dunque disperso. Inserendo invece il foglio "termico" dietro il termosifone, questo rifletterà e tratterrà più a lungo il calore all'interno della stanza. 

I pannelli termoriflettenti sono composti da polietilene fisico, reticolato a cellule chiuse, esternamente è fatto al 100% in alluminio. Oltre ad essere termoriflettenti e termoisolanti sono anche impermeabili. Sono reperibili sia nei negozi specializzati che sugli e-commerce.  

 

Termosifoni 10% più efficenti

I pannelli consentono dunque di trattenere il calore anche dopo lo spegnimento del termosifone, e quindi di tenere il riscaldamento acceso meno tempo. In tutto si calcola un aumento della prestazione del 10% in più. Allo spegnimento del termosifone l’energia irradiata continua a venire riflessa nell’ambiente, scongiurando l’abbassamento repentino delle temperature e isolando i radiatori delle pareti di appoggio.  

Istallare il pannello è semplice: non bisogna smonatre il termosifone, basta posizionare il "foglio" sulla parete dietro, e l'alluminio inizierà da subito a trattenere il calore.  

Meteo, da domani pioggia e neve (anche sull'Appennino). Fino al weekend allerta nubifragi in tutta la penisola

© RIPRODUZIONE RISERVATA